Termometri: come scegliere il modello migliore

Termometri: come scegliere il modello migliore

Il termometro è un dispositivo che tutti dovremmo sempre avere a portata di mano. Ecco come orientarsi tra i vari modelli che il mercato ha da offrire.

Il termometro è uno strumento fondamentale che dovremmo sempre avere a portata di mano in casa o in valigia; anzi, sarebbe meglio che nella cassetta del pronto soccorso in bagno ce ne fossero due, così se uno non funziona -o ha le pile scariche- c’è sempre l’altro. È un presidio medico economico e sicuro che permette di tenere sotto controllo uno dei parametri biologici più importanti: la temperatura corporea.

Una variazione superiore ai 37 gradi -cioè la febbre- indica infatti sempre un problema che richiede attenzione. Nella maggior parte dei casi, si tratta magari di raffreddori, insolazioni e altri malanni stagionali; ma talvolta può essere il campanello d’allarme di qualcosa di molto più grave. E in un periodo in cui la pandemia da Coronavirus crea tanto scompiglio nel mondo, diventa imperativo monitorare con costanza la presenza di febbre e altri sintomi.

Esistono 3 tipi di termometri, ognuno con pro e contro, e costi differenti:

  • Termometro tradizionale: Non hanno bisogno di batterie, e funzionano per sempre. Tra l’altro, oggi esistono modelli senza mercurio, dunque molto più sicuri.
  • Termometro digitale: È l’omologo elettronico del vecchio termometro analogico. Richiede i soliti 30-50 secondi per la misurazione, e dopo qualche hanno bisogna cambiargli le batterie.
  • Termometro a infrarossi: È la tecnologia più efficiente, veloce e pratica. Si punta il dispositivo sulla fronte, si preme un pulsante e si legge il risultato. Una manna dal cielo coi bambini.

L’optimum sarebbe di avere in bagno sia un modello più recente, sia uno tradizionale nel caso in cui l’altro non funzioni o abbia le pile scariche. Perché ci siamo passati tutti: ci ricordiamo delle benedette batterie del termometro solo quando la febbre sale a 40, durante la notte di Natale o di Ferragosto, e quando tutti i negozi sono rigorosamente chiusi.

Termometro Tradizionale

Con Lente

Pic Vedoeco

Con lente integrata per un numero illimitato di misurazioni

Termometro con Lente integrata a funzionamento meccanico, ecologico e sicuro perché privo di mercurio.

È il classico termometro in vetro ma, a differenza che in passato, non contiene mercurio. Al suo posto c’è una particolare lega di indio, gallio e stagno. Misura la temperatura corporea ascellare, orale o rettale. È un termometro tradizionale e semplice da utilizzare. E ha due vantaggi: una una lente per leggere senza sforzo la temperatura, e un abbattitore per far scendere la colonnina dopo la misurazione.

Termometro Digitale

Scelto dalla Redazione

Pic Vedo Premium

Digitale, con sonda flessibile e grande display

Termometro Digitale con Sonda Flessibile ed Allarme Febbre. È il prodotto di punta della PIC.

15,32 € su Amazon
16,50 € risparmi 1 €

Il Termometro digitale Pic Vedo Premium ha una sonda flessibile ed un segnale acustico in caso di febbre. È duraturo e pratico, adatto per l’uso sia negli adulti che coi bambini.

Termometro a Infrarossi

Veloce & Non Invasivo

Braun ThermoScan IRT6520

Per adulti e bambini

Termometro a infrarossi- senza contatto frontale per bambini e adulti, colore bianco e grigio. È uno dei più venduti al mondo.

Il Termometro a infrarossi Braun è non invasivo, sicuro e preciso. La misurazione avviene senza contatto fisico, da una distanza compresa tra 3 e 5 centimetri dalla pelle, e il margine d’errore bassissimo. Inoltre, è estremamente rapido (meno di un secondo per il risultato) e il display molto grande e di facile lettura. Impensabile non averlo a casa, soprattutto se si ha bambini piccoli.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit a casa: nona lezione