Terme green, Milano reinventa le ex scuderie De Montel

Terme green, Milano reinventa le ex scuderie De Montel

Fonte immagine: Unsplash

Milano avvia i lavori in chiave green di Reinventing cities per le ex scuderie De Montel progettando la costruzione delle terme più grandi d'Italia.

Milano guarda al futuro e alle terme green, avviando i lavoro di riqualificazione delle ex scuderie De Montel a San Siro. Un progetto che rientra nel programma di rigenerazione di siti abbandonati e parte integrante del bando Reinventing cities. Bando lanciato da Milano insieme alla rete di città green C40. Una vera e propria scommessa urbanistica nonostante la pandemia da Covid-19, che permetterebbe la creazione del complesso termale “zero emission” più grande d’Italia.

Solo il mese scorso il Comune di Milano ha firmato il contratto preliminare di vendita con la società che porterà avanti il progetto dello Studio Marzorati Architettura, S+J srl e vincitrice del bando. L’offerta è stata di 1,2 milioni di euro, su una base d’asta fissata a 1 milione 183.500 euro. Il nuovo spazio si chiamerà “Terme Milano” e prenderà vita all’interno delle ex scuderie. Qui verranno preservate sia la struttura storica che le decorazioni Liberty presenti sulla facciata. Verrà creato un grande parco urbano mentre per la parte idrica delle terme stesse verranno sfruttate le acqua termali presenti nel sottosuolo.

Terme green, un luogo di pura magia a pochi passi dal centro

L’atmosfera magica è assicurata grazie all’eleganza strutturale e stilistica delle ex scuderie De Montel. La struttura è stata costruita tra il 1915 e il 1917-18 accanto allo stadio Meazza ed è sotto vincolo monumentale. Non a caso per la partenza del progetto i partecipanti stavano attendendo il via libera della Sovrintendenza, giunto da poco. Una conferma che porterà alla stipulazione definitiva del contratto a inizio 2021 con consegna progetto finale al termine del 2022.

“Terme Milano” sarà un luogo a zero emissioni e potrà usufruire delle fonti naturali sotterranee di acqua ricca di solfuri. Questa verrà filtrata e ripulita a circa 250 metri di profondità, quindi riscaldata grazie alla presenza di un pozzo già presente collocato a 350 metri. Il progetto prevede di utilizzare sia l’edificio che l’area verde circostante dove verrà costruito un anfiteatro per permettere all’acqua di scorrere con un grande effetto scenografico.

Sarà uno dei luoghi più sorprendenti della Milano dei prossimi anni. Abbiamo fatto Reinventing cities perché Milano ha bisogno di progetti che fanno brillare gli occhi e questo lo è decisamente.

Queste le parole dell’assessore all’Urbanistica, Pierfrancesco Maran, che ne ha parlato attraverso il suo profilo Facebook. Terme Milano sarà un luogo magico dove ci si potrà rilassare in grandi vasche oppure utilizzando idromassaggi, hammam, solarium, aree beauty e nelle quattro vasche esterne. Il primo piano ospiterà una spazio dove riposarsi e il secondo aule e sale meeting sfruttabili anche dalle associazioni di quartiere per dibattiti e convegni.

Fonte: Milano Città Stato

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Una spiaggia riscaldata per prendere il sole in inverno