• GreenStyle
  • Consumi
  • Telecom Italia ed Ericsson sperimentano trasmettitori cellulari alimentati dal sole

Telecom Italia ed Ericsson sperimentano trasmettitori cellulari alimentati dal sole

Telecom Italia ed Ericsson sperimentano trasmettitori cellulari alimentati dal sole

Il colosso delle telecomunicazioni svedese Ericsson sta sperimentando assieme a Telecom Italia una nuova interessante idea tutta ecologica: alimentare le antenne delle telefonia mobile con energia ricavata dal sole e rendere sempre più autonome le stazioni di trasmissione. Il progetto si chiama EcoSmart e porta grandi innovazioni con l’uso di pannelli fotovoltaici flessibili distribuiti in […]

Il colosso delle telecomunicazioni svedese Ericsson sta sperimentando assieme a Telecom Italia una nuova interessante idea tutta ecologica: alimentare le antenne delle telefonia mobile con energia ricavata dal sole e rendere sempre più autonome le stazioni di trasmissione. Il progetto si chiama EcoSmart e porta grandi innovazioni con l’uso di pannelli fotovoltaici flessibili distribuiti in verticale.

Montando i pannelli su telai leggeri tutti attorno alla struttura di sostegno delle antenne si riesce a recuperare una grande superficie di raccolta dell’energia solare che può coprire fino al 100% delle esigenze energetiche dell’impianto rendendolo così quasi autonomo.

Non è la prima volta che la tecnologia fotovoltaica viene sfruttata per aiutare le teleocomunicazioni. Nei paesi in via di sviluppo Ericsson ha infatti rivelato di utilizzare già tecniche simili per alimentare un migliaio di stazioni radio.

Ma questa struttura circolare è stata pensata e sviluppata in Italia e il primo prototipo già messo in mostra a Coppito, vicino L’Aquila, dove in queste ore si sta svolgendo il G8. Il progetto sperimentale è uno fra i primi risultati di un memorandum di collaborazione firmato fra Ericsson e Telecom Italia nel 2008, in cui entrambe le società si impegnavano a sviluppare assieme nuove tecnologie rispettose dell’ambiente.

A commentare il nuovo progetto e la nuova spinta verde di Telecom Italia è stato Stefano Pileri, direttore del settore Technology & Operations del colosso italiano, che ha detto:

Con questa sperimentazione Telecom Italia prosegue nel suo impegno per l’innovazione tecnologica al servizio del Paese e nella ricerca di soluzioni che consentano un significativo risparmio dei costi. Eco Smart conferma inoltre la nostra attenzione alle tematiche di sostenibilità ambientale, uno dei punti chiave delle nostre politiche di sviluppo.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Nokia ricarica un Lumia 925 con i fulmini