• GreenStyle
  • Salute
  • Tè e frutti di bosco: antiossidanti aiutano a prevenire l’infarto

Tè e frutti di bosco: antiossidanti aiutano a prevenire l’infarto

Tè e frutti di bosco: antiossidanti aiutano a prevenire l’infarto

Gli antiossidanti contenuti nel tè e nei frutti di bosco aiutano a prevenire le malattie coronariche secondo uno studio australiano.

Dal e dai frutti di bosco può arrivare un aiuto nel prevenire possibili problemi al cuore. Questi alimenti ridurrebbero anche il rischio di infarto, proprietà che i ricercatori avrebbero attribuito ad esempio anche ai broccoli. Lo studio è stato condotto dagli studiosi della University of Western Australia e presentato in occasione delle American Heart Association’s Scientific Sessions a Chicago.

L’effetto benefico di tè e frutti di bosco sarebbe offerto, spiegano i ricercatori, dagli antiossidanti (flavonoidi) in essi contenuti. Questi contribuirebbero a contrastare il restringimento dei vasi sanguigni diretti al cuore evitando così una riduzione del flusso sanguigno verso il muscolo cardiaco e il possibile insorgere di malattie coronariche (CHD).

I ricercatori australiani hanno analizzato i dati forniti dal Danish Diet, Cancer and Health Study, ricerca avviata negli anni ’90 su circa 53 mila fornito e proseguita per 23 anni. All’inizio del programma danese ciascun partecipante ha compilato una scheda relativa alla propria alimentazione. Nel corso dello studio 12 mila soggetti hanno evidenziato patologie cardiache.

I meno a rischio sono risultati coloro che assumevano almeno 500 mg di antiossidanti al giorno. Una quota facilmente raggiungibile con una dieta quotidiana sana secondo uno degli autori dello studio, il dott. Nicola Bondonno:

È molto facile raggiungere la quota di 500 mg di flavonoidi al giorno, e può provenire da una tazza di tè come da una manciata di mirtilli, persino dai broccoli.

Assumere oltre 500 mg di flavonoidi non aumenterebbe il fattore di protezione secondo gli esperti, per quanto alcune categorie più a rischio dovrebbero superare tale quota per ottenere i benefici riservati agli altri.

Necessitano di un maggior livello di antiossidanti i fumatori, i grandi bevitori e più in generale gli uomini; le donne possono invece attenersi, in assenza degli altri due fattori di rischio, ai 500 mg giornalieri.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social