Tè alla frutta possono rovinare i denti, lo studio inglese

Tè alla frutta possono rovinare i denti, lo studio inglese

Fonte immagine: Pixabay

Bere tè alla frutta potrebbe essere rischioso provocando l'erosione dei denti, secondo un recente studio inglese.

I tè alla frutta sono diventati molto popolari in questi ultimi anni, ma i dentisti avvertono che potrebbero essere pericolosi. Molti li apprezzano per i loro sapori rinfrescanti, ma potrebbero intaccare il nostro sorriso a causa delle sostanze acide contenute in queste bevande.

Secondo gli esperti anche una tazza di acqua calda con una fetta di limone può essere pericolosa, visto che questo agrume contiene una concentrazione elevata di acido citrico. L’Istituto Dentistico del King’s College di Londra è riuscito a scoprire che le bevande acide come il tè alla frutta consumate due volte al giorno hanno reso di 11 volte più probabile la possibilità di incorrere in un’erosione dei denti.

I ricercatori avvertono che gli acidi naturali della frutta possono corrodere i denti ancora più velocemente quando le bevande vengono riscaldate con acqua calda. Tuttavia le bevande calde appaiono più sicure se bevute durante i pasti.

Gli esperti hanno spiegato che il calore aumenta il tasso di interazione chimica tra i tè alla frutta e i denti, rendendo più probabile il rischio di danni. Lo studio inglese ha messo in evidenza anche che le persone che sorseggiano lentamente i loro tè alla frutta sono maggiormente a rischio.

I ricercatori hanno scoperto anche che le persone potrebbero ridurre l’erosione dei denti consumando le bevande acide in fretta piuttosto che tenendole in bocca. In questo modo gli acidi troverebbero più ostacoli nell’entrare nel rivestimento dello smalto dei denti. Secondo gli scienziati si dovrebbero cambiare i modelli di consumo per cercare di limitare il problema.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Emergenza Climatica Roma: consegna della petizione alla sindaca Virginia Raggi