• GreenStyle
  • Pets
  • Tartarughe: premi in denaro ai pescatori che le salvano

Tartarughe: premi in denaro ai pescatori che le salvano

Tartarughe: premi in denaro ai pescatori che le salvano

Fonte immagine: Pixabay

Parte a Porto Cesareo un'importante iniziativa per la tutela delle tartarughe: dei premi in denaro per i pescatori che si attiveranno nel salvataggio.

Parte un’importante iniziativa per la tutela delle tartarughe del Mediterraneo, in collaborazione con i pescatori. Il Consorzio di Gestione dell’Area Marina di Porto Cesareo, nel Leccese, ha infatti deciso di offrire un premio in denaro a tutti quei pescatori che si attiveranno per il salvataggio di un’esemplare. Si tratta di un progetto davvero importante, poiché contribuirà al salvataggio di una specie sempre più minacciata, coinvolgendo tutti i soggetti che vivono il mare.

Così come riferisce TGCom 24, la somma annuale stanziata non è enorme – circa 1.000 euro – ma essenziale per avviare l’innovativo progetto. Per tutti i pescatori che si attiveranno nel salvataggio di una tartaruga in mare, infatti, è previsto un contributo di 100 euro. L’animale dovrà essere sottratto da situazioni di pericolo, per poi essere condotto ancora invita ai gruppi d’assistenza sparsi sul territorio.

Il contributo economico è molto importante, poiché garantirà agli stessi pescatori di non perdere un importante sostentamento nel tentativo di salvare questi animali. Quando si avvista una tartaruga in difficoltà, ad esempio imbrigliata in reti e plastiche, i pescatori devono interrompere il loro lavoro per procedere ai soccorsi, perdendo così parte del pescato della giornata. Con questa somma, invece, potranno approfittare di una compensazione.

Remì Calasso, Presidente del Consorzio di Gestione di Porto Cesareo, ha così commentato il nuovo progetto:

Per la tutela, la salvaguardia e la protezione delle specie marine, la nostra Riserva Nazionale è ormai ritenuta dagli addetti ai lavori fiore all’occhiello italiano ed europeo, e non solo per la bellezza del suo territorio. Le tartarughe marine, sono a forte rischio di estinzione e questo ci ha spinto a trovare soluzioni innovative per la protezione ambientale, la valorizzazione delle risorse biologiche e geomorfologiche della zona e il ripopolamento ittico.

Fonte: TGCOM 24

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Gli ululati dei lupi risuonano tra le strade del paese