Taleggio DOP con latte crudo, allerta E.Coli: i lotti ritirati

Taleggio DOP con latte crudo, allerta E.Coli: i lotti ritirati

Fonte immagine: Ministero della Salute

Ritirato dal Ministero della Salute un lotto di taleggio DOP a latte crudo distribuito a marchio Luigi Guffanti 1876: i lotti coinvolti.

Allerta microbiologica per il taleggio DOP a latte crudo Incarto Verde. Secondo quanto indicato nell’avviso del Ministero della Salute, il batterio presente nei prodotti è l’Escherichia coli stec (shiga-toxine E.coli). Di seguito le informazioni utili per riconoscere le confezioni a rischio.

I prodotti sono distribuiti a marchio Luigi Guffanti 1876, mentre la produzione è affidata alla Casarrigoni Srl. Sede dello stabilimento produttivo Fraz. Peghera, 575. Interessate dall’allerta Escherichia coli le forme da circa 2 kg. Il numero di lotto indicato è il 134/20. La raccomandazione per la sicurezza alimentare dei consumatori è quella di non consumare il prodotto, ma di riconsegnarlo presso il punto vendita di acquisto.

Pur in presenza di un unico lotto di produzione le confezioni interessate dal provvedimento di ritiro riportano differenti date di scadenza. Ecco quali sono quelle indicate sui prodotti a rischio:

  • 21/02/2020;
  • 14/03/2020;
  • 21/03/2020;
  • 22/03/2020;
  • 29/03/2020;
  • 03/04/2020;
  • 04/04/2020;
  • 05/04/2020;
  • 06/04/2020;
  • 07/04/2020;
  • 10/04/2020;
  • 12/04/2020;
  • 13/04/2020;
  • 15/04/2020;
  • 18/04/2020.

Diffusa in questi giorni anche un’altra allerta da parte del Ministero della Salute, riguardante in questo caso le Bacche di Goji. Il pericolo secondo l’avviso è quello di un elevato contenuto di pesticidi e fungicidi nelle confezioni. Il prodotto è distribuito sia in buste, di vario formato, che in vassoi.

Fonte: Ministero della Salute

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Four Seasons Natura e Cultura: camminare per la salute del corpo e della mente