Superbonus 110%: nuovi chiarimenti sull’accesso autonomo

Superbonus 110%: nuovi chiarimenti sull’accesso autonomo

Fonte immagine: iStock

Ulteriori chiarimenti da parte dell'Agenzia delle Entrate per l'accesso al Superbonus 110% per i proprietari di immobili con accesso autonomo.

Nuovi chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate in materia di Superbonus 110%. Si tratta in questo caso di un’ulteriore spiegazione in merito alla possibilità di accedere agli incentivi per gli immobili con accesso autonomo. Più nello specifico, le informazioni riguardano gli appartamenti inclusi in un condominio, ma con ingresso indipendente.

Nello specifico l’Agenzia delle Entrate ha risposto al quesito numero 524. Nel testo si sosteneva che anche per un appartamento condominiale fosse possibile accedere alle detrazioni fiscali, purché dotato di accesso indipendente e non condiviso. L’Agenzia è intervenuta a supporto di questa tesi. Citato ad esempio quanto indicato nella circolare n. 24/E del 2020 in merito al concetto di “Unità immobiliare residenziale funzionalmente indipendente”:

L’immobile dispone di un accesso indipendente non comune ad altre unità immobiliari, chiuso da cancello, al quale si accede dal percorso pedonale a servizio dei singoli edifici in condominio, quindi non dalla strada, né dal cortile o dal giardino di proprietà.

Superbonus 110%, novità per i climatizzatori

In questi giorni sono stati pubblicati diversi chiarimenti in relazione ai casi specifici di applicazione del Superbonus 110%. Uno di questi ha riguardato nello specifico i climatizzatori e gli impianti termici. Questa la risposta alla domanda di un privato relativa alla richiesta di incentivo per un impianto presente nel proprio immobile:

La normativa non fa esplicito riferimento ai condizionatori, né includendoli né escludendoli. Si può quindi dedurre che se vengono rispettati i requisiti previsti dal D. Lgs. 192/05, come modificato dal D. Lgs. 48/2020 per la definizione di ‘impianti di riscaldamento’, la sostituzione di climatizzatori possa rientrare nel Superbonus al 110% come intervento trainato.

Nello stesso documento si è fatto poi riferimento alla possibilità di ricorrere al Superbonus 110% per quanto riguarda magazzini e depositi. La spiegazione in questo caso è stata più articolata, prendendo in esame sia la destinazione d’uso attuale e futura che la proprietà e il posizionamento della pertinenza. Maggiori informazioni al link sopracitato.

Fonte: Agenzia delle Entrate

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle