• GreenStyle
  • Salute
  • Succhi di frutta per tre settimane: danni al cervello, è in ospedale

Succhi di frutta per tre settimane: danni al cervello, è in ospedale

Succhi di frutta per tre settimane: danni al cervello, è in ospedale

Beve solo succhi di frutta e acqua per tre settimane, donna israeliana ricoverata in ospedale con danni al cervello.

Una dieta composta soltanto da succhi di frutta e acqua potrebbe essere costata cara a una 40enne israeliana. Affidatasi a un’alimentazione estrema allo scopo di perdere peso la donna è riuscita nel suo intento calando fino a pesare 40 chilogrammi, ma al prezzo di essere ricoverata in ospedale con danni al cervello. A provocarli sarebbero stati gli squilibri nutrizionali a cui si è sottoposta.

A consigliare alla 40enne di bere soltanto acqua e succhi di frutta sarebbe stato un “terapista alternativo”, qualifica che in Israele può essere utilizzata anche senza disporre di alcuna certificazione. Tra le prime ipotesi dei medici quella che la donna possa essere stata soggetta a iponatriemia, anche nota come iposodiemia o meno tecnicamente come “intossicazione da acqua”: in sostanza si sarebbero ridotti i livelli di sodio nel sangue a causa dell’eccesso di liquidi, tipico di chi recuperando da problemi gastrici non compensa la perdita di elettroliti.

Ancora non è chiaro se i danni al cervello riportati dalla donna risulteranno permanenti o se la sintomatologia potrà regredire. Certo è che quando si sceglie una dieta specifica è sempre consigliato, soprattutto se si tratta di un’alimentazione estrema, il supporto di un nutrizionista o del proprio medico.

Spesso da sconsigliare, a meno di precise conoscenze mediche o nutrizionali, il ricorso a diete fai da te, che potrebbero esporre l’organismo a carenze dagli esiti fortemente negativi. Inoltre, secondo un recente studio della University of Colorado Anschutz Health and Wellness Center, l’esercizio fisico praticato con regolarità aiuterebbe a tenere il proprio peso sotto controllo più della stessa alimentazione.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Ventotene e il dissalatore: l’editoriale di Pecoraro Scanio