Strisce blu Roma: raddoppio prezzi in centro nel 2019

Strisce blu Roma: raddoppio prezzi in centro nel 2019

Si avviano a un netto aumento delle tariffe le strisce blu per il Centro Storico di Roma, previsto il pagamento anche da parte dei residenti di alcune vie.

Verso la conferma le novità per quanto riguarda le tariffe per le strisce blu a Roma. Il Comune sembra non aver modificato il proprio orientamento, malgrado lo stop in cui è incorsa la sperimentazione di dicembre per viale Eritrea e viale Libia (causa forti proteste dei residenti), annunciando che nei prossimi giorni verrà ufficializzata la delibera con la quale verrà modificato il sistema di sosta a pagamento nella Capitale.

Prevista per le strisce blu di Roma una rimodulazione delle tariffe sulla base di una divisione in 6 zone: la 1 comprenderà il Centro Storico vero e proprio e sperimenterà un vero e proprio raddoppio dei prezzi, con costi che andranno dai 2 (per i primi 120 minuti) ai 3 euro l’ora (per le ore o frazioni successive). Via via meno costose le altre zone, che arriveranno a costare appena 50 centesimi, rispetto all’euro l’ora attuale, a Ostia e nelle aree più periferiche (zone 3, 4, 5 e 6, incluse Garbatella, Tiburtino e Tor Bella Monaca).

A scatenare le maggiori polemiche la decisione di rendere le strisce blu a pagamento anche per i residenti nelle cinque strade commerciali individuate: viale Libia, viale Eritrea, via Cola di Rienzo, via Appia Nuova e viale Trastevere. A giorni la delibera passerà nelle mani dei consiglieri comunali per l’approvazione definitiva, allo scopo di recepire il Piano Generale del Traffico Urbano approvato nel 2015 dalla Giunta Marino.

Tra le modifiche introdotte nel testo allo studio della Giunta Raggi anche quello di rendere a pagamento i 1.344 parcheggi presenti in prossimità delle strutture ospedaliere e finora gratuiti (pur con un limite orario di 3 ore).

Seguici anche sui canali social