• GreenStyle
  • Pets
  • Strage di api in Friuli: 400 agricoltori sotto inchiesta

Strage di api in Friuli: 400 agricoltori sotto inchiesta

Strage di api in Friuli: 400 agricoltori sotto inchiesta

Sotto inchiesta 400 agricoltori friuliani per aver utilizzato un pesticida della Bayer in modo inappropriato.

La Procura di Udine ha avviato un’indagine per disastro ambientale, l’accusa è quella di aver provocato una “strage di api” in Friuli Venezia Giulia attraverso l’uso di un insetticida non consentito.

Il pesticida utilizzato sulle coltivazioni di mais, per decine di ettari nella Regione, è il Mesurol 500FS della Bayer. Più di 400 agricoltori sono finiti sotto inchiesta per non aver rispettato la regolamentazione nell’uso del diserbante, 250 terreni sono stati invece messi a sequestro preventivo.

L’inchiesta nasce dalla denuncia effettuata dagli apicoltori locali, preoccupati dalla decimazione delle api che li ha investiti: su 11 alveari le api sono passate da 60 mila a 10-20 mila per ogni arnia (il ricovero artificiale dove viene coltivata la colonia di api domestiche).

Le precauzioni per utilizzare il Mesurol prevedono di non utilizzarlo nel periodo d’impollinazione. Inoltre bisogna cercare di contenere la quantità dispersa in ambiente nel momento in cui si applica il prodotto, e utilizzare seminatrici che garantiscano l’immediata assunzione del suolo della sostanza.

Adesso sarà l’inchiesta a stabilire se gli agricoltori hanno rispettato o meno le regole d’uso.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Bollino etico, la prima passata di pomodoro certificata No Cap