Mangiare sano

Un’alimentazione sana è alla base del sentirsi bene e del corretto funzionamento del corpo. Affinché ciò si verifichi è necessario che la dieta garantisca tutti i nutrienti e le sostanze necessarie all’organismo. Ciascuno può comportare bisogni e necessità differenti, date sia dalla propria struttura fisica che dall’attività fisica svolta durante il giorno: l’importante è assicurarsi sempre di consumare cibi sani e nutrienti, in associazione con una salutare attività fisica.

Innanzitutto è bene ricordare che una dieta equilibrata deve evitare carenze quanto inutili eccessi. Centrare il proprio obiettivo in termini di calorie può non corrisponde all’idea di “equilibrio” se non vengono rispettate tali indicazioni.

Calcolo del proprio fabbisogno

Come suddetto ognuno ha un differente fabbisogno energetico da rispettare, frutto della somma tra il consumo di base e il dispendio energetico legato alle attività svolte durante la giornata. Conoscere le proprie necessità quotidiane passa innanzitutto per la definizione del consumo di energie necessario alla sopravvivenza, detto metabolismo basale (espresso in Kcal).

Per calcolare il metabolismo basale è possibile ricorrere a diverse formule, una delle quali prevede che si individui la propria massa magra alipidica: si procederà così [Peso corporeo – (Peso corporeo * Percentuale di massa grassa/100)]; ad esempio un individuo di 76 kg con massa grassa al 14% risulterà avere una massa magra alipidica pari a 65,36 kg, arrotondabile a 65. Da qui occorrerà confrontare delle tabelle di riferimento per ottenere il valore legato al proprio consumo giornaliero “di base”.

A questo si sommeranno i valori legati alla propria attività fisica giornaliera e al proprio obiettivo finale: chi vuole mantenere il peso attuale dovrà far corrispondere il consumo di energie all’assunzione di calorie dal cibo, mentre chi vorrà dimagrire o vorrà ingrassare dovrà puntare a un minore o maggiore apporto.

Suddivisione dei macronutrienti

I macronutrienti che sono solitamente presenti all’interno di una dieta sono carboidrati, proteine e lipidi (o grassi). Le loro funzioni sono differenti e in base a questo sono richiesti differenti apporti durante la giornata, variabili in funzione della propria attività fisica e del proprio metabolismo basale.

I carboidrati forniscono l’energia presto trasmessa al corpo, da consumare nel breve periodo e utilizzata soprattutto durante l’attività sportiva; hanno un “potere calorico” di 4 Kcal per grammo. Stesso valore anche per le proteine, che vengono utilizzate dall’organismo per la crescita, la ricostruzione e il mantenimento delle strutture cellulari (ad esempio muscolari).

I lipidi hanno un potere calorico più che doppio (9 Kcal/grammo) e sono utilizzate come energie a lento rilascio: su questi ultimi si basano ad esempio alcune diete che puntano sul digiuno periodico o sul ridotto consumo di carboidrati.

Pasti giornalieri

Le porzioni sono le quantità designate per ciascun alimento introdotto nella dieta; comune il riferimento a tale termine quando si parla di raccomandazioni da parte degli istituti sanitari per il consumo di frutta e verdura (le classiche 5 porzioni al giorno). Non esiste un quantitativo standard per tutti i cibi, ma variabile a seconda dello specifico prodotto alimentare.

Più in generale il riferimento alle porzioni prevede che si intenda l’alimento come crudo, al netto degli scarti ed eventualmente scongelato. Qualora si tratti di un cibo sottoposto a preparazione, come il pane o un dolce, l’indicazione fornita sarà relativa al prodotto così disponibile all’acquisto.

Sebbene alcuni studi promuovano formule differenti per quanto riguarda la frequenza alimentare, è spesso accettata come soluzione “standard” quella che prevede 5 pasti al giorno: tre principali (colazione, pranzo e cena) più due spuntini (a metà mattina e nel corso del pomeriggio). È generalmente consigliato evitare di consumare l’ultimo pasto della giornata troppo tardi, ma prevedendo almeno due ore di veglia prima di sdraiarsi a letto.

Esempio di menu equilibrato

Un menu equilibrato punta a fornire le calorie necessarie al fabbisogno energetico quotidiano in diverse percentuali: per circa il 45-50% da carboidrati, il 25-30% da grassi e la parte restante da proteine.

Chi vuole seguire questa linea può ad esempio consumare a colazione un binomio classico come latte e biscotti, purché il primo sia scremato e i secondi siano secchi. A metà mattina un frutto mentre a pranzo una pasta al pomodoro con parmigiano e olio d’oliva, seguita da una porzione di verdure e mezzo bicchiere di vino rosso.

Lo spuntino del pomeriggio comprenderà un frutto, mentre per la cena è consigliato il ricorso a un maggiore quantitativo di proteine (dal pesce come dai legumi). Il tutto accompagnato da una porzione di verdure e circa 50-60 grammi di pane.

Un’alimentazione equilibrata può anche risultare a tutti gli effetti tra le possibili soluzioni per dimagrire. Sebbene alcune diete dimagranti prevedano soluzioni estreme, ad esempio l’eliminazione dei carboidrati, questo non è obbligatorio. A confermare tale ipotesi sono diversi studi, che vedono nella Dieta Mediterranea un approccio valido per chi vuole perdere peso e mantenere in salute il proprio corpo.

Glifosato: come si coltiva senza? Ecco le ciliegie senza pesticidi Apofruit e Coop
Glifosato: come si coltiva senza? Ecco le ciliegie senza pesticidi Apofruit e Coop
Mangiare sano

Glifosato: come si coltiva senza? Ecco le ciliegie senza pesticidi Apofruit e Coop

Siamo andati nello stabilimento Apofruit di Vignola, Modena, dove Apofruit, in collaborazione con Coop, coltiva ciliegie senza utilizzare il pesticida.

Ciliegie senza glifosato: interviste ad Apofruit e Coop
Mangiare sano

Ciliegie senza glifosato: interviste ad Apofruit e Coop

Nello stabilimento di Vignola, a Modena, Apofruit in collaborazione con Coop coltiva le ciliegie senza utilizzo di glifosato. L’erbicida è sotto accusa da tempo, sia per il suo impatto sull’ambiente, sia per quello ipotizzato sulla salute umana. Per capire come sia possibile escluderlo dalle coltivazioni abbiamo intervistato Alberto Grassi, direttore tecnico Apofruit, insieme a Renata Pascarelli, direttore qualità Coop Italia, e Marco Pedroni, presidente Coop Italia.

Carne rossa: una porzione in meno al giorno riduce mortalità del 17%
Mangiare sano

Carne rossa: una porzione in meno al giorno riduce mortalità del 17%

Secondo la Harvard University ridurre di una porzione al giorno il consumo di carne rossa riduce il rischio di mortalità prematura di almeno il 17%.

Dieta dimagrante: quante calorie al giorno assumere?
Diete

Dieta dimagrante: quante calorie al giorno assumere?

Dimagrire significa assumere meno calorie senza rinunciare a un’alimentazione sana: ecco come calcolare l’apporto energetico ideale per perdere peso.

Coprinus comatus: habitat, ricette, controindicazioni
Funghi

Coprinus comatus: habitat, ricette, controindicazioni

Il Coprinus Comatus è un fungo commestibile che cresce tra la primavera e l’autunno: ecco come prepararlo e servirlo in modo sicuro, in due ricette.

Non solo galline: 5 uova diverse da portare in cucina
Mangiare sano

Non solo galline: 5 uova diverse da portare in cucina

Le uova di gallina non sono le uniche presenti in cucina: ecco 5 alternative, tra cui anche quelle di struzzo e di quaglia.

Colesterolo cattivo: nelle carni bianche livelli alti come in quelle rosse
Colesterolo

Colesterolo cattivo: nelle carni bianche livelli alti come in quelle rosse

Uno studio dell’Università della California rivela che il consumo di entrambe le tipologie aumenta in pari misura i livelli di colesterolo LDL nel sangue.

F.lli Pinna, 100 anni di formaggi di alta qualità
Mangiare sano

F.lli Pinna, 100 anni di formaggi di alta qualità

F.lli Pinna, caratteristiche e qualità dei formaggi prodotti dall’azienda di Thiesi.

Tè biologico: è arrivato Honest di The Coca-Cola Company
Agricoltura Biologica

Tè biologico: è arrivato Honest di The Coca-Cola Company

Honest è il nuovo tè bio freddo ispirato alla semplicità e alla naturalità degli ingredienti.

Colesterolo cattivo: a che ora si mangia è importante per ridurlo
Colesterolo

Colesterolo cattivo: a che ora si mangia è importante per ridurlo

Gli orari dei pasti e le calorie consumate la sera possono influire sui livelli di colesterolo cattivo LDL, ecco perché secondo un nuovo studio.

Ikea lavora a una nuova polpetta a base vegetale
Dieta vegana

Ikea lavora a una nuova polpetta a base vegetale

Sulla scia di un suo prodotto di successo, Impossible Burger, Ikea sta lavorando a una variante totalmente vegetale delle sue famose polpette.

Estrattore a freddo: come scegliere il migliore e ricette
Mangiare sano

Estrattore a freddo: come scegliere il migliore e ricette

Estrattore a freddo: ecco come scegliere il migliore, quali caratteristiche considerare, la frutta e la verdura e quattro ricette facili da realizzare.

La via della leggerezza: intervista a Franco Berrino e Daniel Lumera
Mangiare sano

La via della leggerezza: intervista a Franco Berrino e Daniel Lumera

Franco Berrino, uno dei massimi esperti di nutrizione, e Daniel Lumera, un riferimento internazionale sulla meditazione, raccontano le motivazioni alla base de “La Via della Leggerezza”, un libro che connette in maniera originale scienza e coscienza, corpo e intelletto e che sta riscontrando un grande successo di vendite. Intervista a cura di Andrea Ponzano.

Antinutrienti: cosa sono e dove si trovano
Mangiare sano

Antinutrienti: cosa sono e dove si trovano

Gli antinutrienti sono composti presenti nei cibi, capaci di limitare o impedire l’assorbimento dei principi nutritivi: le caratteristiche e dove sono.

Seeds&Chips: intervista a Roberto Pasi – Beeing
Mangiare sano

Seeds&Chips: intervista a Roberto Pasi – Beeing

Un’arnia che può essere posta su qualsiasi balcone per avere miele a “metro 0” prodotto in casa. Questa la scommessa di Beeing, startup che ha mostrato a Seeds&Chips la propria innovazione nella produzione del miele. Abbiamo intervistato Roberto Pasi, founder di Beeing per capire meglio il funzionamento delle arnie.

Spreco alimentare: intervista a Bruno Barbieri (video)
Alimentazione Sostenibile

Spreco alimentare: intervista a Bruno Barbieri (video)

Intervista allo chef pluri stellato Bruno Barbieri che ci ha parlato del suo impegno contro gli sprechi alimentari attraverso il riutilizzo creativo del cibo avanzato.

Seeds&Chips: intervista a Bruno Barbieri
Alimentazione Sostenibile

Seeds&Chips: intervista a Bruno Barbieri

In occasione di Healthy food, Healthy planet, convegno organizzato da Corteva a Seeds&Chips, abbiamo intervistato Bruno Barbieri, chef pluristellato e giudice di Masterchef.

Mangiare sano: il 67% degli italiani lo preferiscono al cibo gourmet
Mangiare sano

Mangiare sano: il 67% degli italiani lo preferiscono al cibo gourmet

Italiani molto attenti al mangiare sano, con due terzi di loro più orientati verso cibi salutari che verso piatti gourmet.

Pere cotogne: ricette, proprietà, valori nutrizionali
Frutta

Pere cotogne: ricette, proprietà, valori nutrizionali

Le pere cotogne sono un frutto interessante per le ottime qualità nutritive: vediamo quali sono e due ricette per servirle.

Dieta sana: quando si mangia è importante quanto la scelta dei cibi
Mangiare sano

Dieta sana: quando si mangia è importante quanto la scelta dei cibi

Quando mangiare è fondamentale per una dieta sana: a sostenerlo uno studio britannico della University of Manchester.