Storie di Natale: leggende, fiabe e film celebri

Storie di Natale: leggende, fiabe e film celebri

Fonte immagine: Skynesher via iStock

Il Natale è il momento più caldo dell'anno, con storie e leggende che contribuiscono a creare l'atmosfera magica: eccone alcune tra le più note.

Il Natale è il momento più caldo dell’anno, almeno in termini di luci, profumi, emozioni e calore familiare. La ricorrenza è legata alla nascita di Gesù, ma all’aspetto religioso si sono aggiunte nel tempo storie e leggende, che contribuiscono a dare a questa festività un’atmosfera magica per i bambini.

Le più belle fiabe sono state anche raccontate al cinema: ha iniziato il famoso produttore cinematografico Walt Disney, con il suo “Buon Natale Topolino”, un cortometraggio animato della serie Mickey Mouse, uscito negli Stati Uniti il 17 dicembre 1932<. nella storia animata ancora oggi da molti ricordata topolino e il suo cane pluto sono due poveri artisti di strada. dopo una serie avventure resteranno in termini economici ma diventeranno sempre pi ricchi dell che li unisce. un tema classico quello del cuore familiare>: lo si ritrova anche nelle leggende e nelle storie più care, eccone alcune tra le più famose.

La nascita del vischio

La leggenda narra di un vecchio e avido mercante che, nel corso di una notte insonne, esce di casa e incontra un nutrito gruppo di persone in cammino. Vecchi e fanciulli lo invitano a seguirlo e lui, nonostante l’iniziale reticenza, accetta, soprattutto incuriosito dal fatto che lo chiamassero fratello e gli rivolgessero calorosi sorrisi.

Il gruppo era diretto alla Grotta di Betlemme. Lì, davanti al Signore Gesù, il vecchio mercante si accorse di essere l’unico a non avere un dono: anche i più poveri avevano portato qualcosa. Il pentimento per la sua avidità lo assalì e cominciò a piangere. Le sue lacrime cadevano incessanti su un cespuglio spinoso, che la mattina dopo apparve ricoperto di perle splendenti. Era nato il vischio.

La leggenda del panettone

tasty

La storia di questo famoso dolce è legata a una festa di corte, quella del Duca Ludovico il Moro, Signore di Milano. Per l’occasione, il capo cuoco aveva ideato un dolce particolare atteso da tutti gli invitati. Purtroppo il cuoco distratto lo bruciò. Fu allora che il piccolo sguattero Toni, impietosito dalla tristezza del capocuoco, gli offrì il suo pane lievitato, fatto con gli avanzi dell’impasto preparato per il dolce mancato. Toni, per recuperarli, aveva aggiunto uova, zucchero, un po’ di uvetta e cedro candito, creando senza saperlo uno dei dolci più famosi al mondo: il “pan del Toni”, ossia il panettone.

.

Le poesie moderne

Book

Le imparano i bambini e le ricordano con piacere gli adulti: le brevi poesie dedicate al Natale e all’inverno sono un classico di questi giorni di festa. Le classiche sono indimenticabili, ma le più moderne – semplici e orecchiabili, come quelle di Gianni Rodari – arrivano dritte al cuore e alla memoria. Tra le più amate e imparate c’è “Il magico Natale”, che affronta con semplicità l’importanza di poter assicurare a tutti il calore di una famiglia e di un affetto.

S’io fossi il mago di Natale
farei spuntare un albero di Natale
in ogni casa, in ogni appartamento
dalle piastrelle del pavimento,
ma non l’alberello finto,
di plastica, dipinto
che vendono adesso all’Upim:
un vero abete, un pino di montagna,
con un po’ di vento vero
impigliato tra i rami,
che mandi profumo di resina
in tutte le camere,
e sui rami i magici frutti: regali per tutti.
Poi con la mia bacchetta me ne andrei
a fare magie
per tutte le vie.

Il classico dei classici

Una storia di Natale ha fatto il giro del mondo, attraverso il teatro, il cinema, i libri per i grandi e i fumetti per i bambini: è “Il Canto di Natale” – “A Christmas Carol” – di Charles Dickens. Si tratta di un romanzo breve del 1843 in cui si narra della conversione del vecchio e tirchio Sig. Scrooge. Questi, in una notte tormentata ,incontra tre spiriti: il Natale del passato, del presente e del futuro. I tre accompagnano Scrooge attraverso la consapevolezza della sua avidità e della profonda durezza del suo cuore e quindi della conversione. Scrooge riscopre i veri valori della vita e ritrova la pace nell’anima.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Un mini albero di Natale fai-da-te, ecco come si fa