• GreenStyle
  • Auto
  • Stop alle auto con motore a scoppio nel Regno Unito entro il 2040

Stop alle auto con motore a scoppio nel Regno Unito entro il 2040

Stop alle auto con motore a scoppio nel Regno Unito entro il 2040

Il Regno Unito punta a vietare la vendita delle auto tradizionali dal 2040: le abitazioni di nuova costruzione dovranno essere dotate di wallbox.

Il Regno Unito fa sul serio e punta dritto verso l’elettrificazione della mobilità. Gli obiettivi del Governo sono chiari: ridurre dell’80% le emissioni inquinanti entro il 2050. Per raggiungere questo traguardo, l’unica strada è puntare sulla mobilità elettrica con la volontà di arrivare a vietare la vendita delle auto dotate di motore a combustibile nel 2040. Per consentire l’adozione delle auto elettriche il problema principale da fronteggiare è quello delle infrastrutture, per dare alle persone la possibilità di poter ricaricare senza problemi.

Proprio su questo tema il Governo britannico ha deciso di muoversi con decisione e attraverso una proposta di legge punta a rendere obbligatorie le “wallbox” nelle case di nuova costruzione. Significa in sostanza che le nuove abitazioni dovranno, tutte, essere dotate di un punto di ricarica per le auto elettriche. Obblighi che saranno estesi anche alle aziende che dovranno sempre fornire un punto di ricarica. Inoltre all’interno della proposta di legge anche l’idea di utilizzare i pali dell’illuminazione pubblica come ulteriore punto di ricarica.

Ovviamente per realizzare un’adeguata infrastrutture di ricarica per le auto elettriche che nei prossimi anni cresceranno esponenzialmente sulle strade sono necessari molti soldi. Il Governo di Sua Maestà ha deciso in tal senso di stanziare molti fondi. La proposta di legge prevede un fondo per le infrastrutture di ricarica da 400 milioni di sterline come parte della “Road to Zero Strategy” per il passaggio del Regno Unito a veicoli a emissioni zero.

Un progetto che prevede la realizzazione di un’infrastruttura capillare che dovrebbe rende più facile usare le auto elettriche, soprattutto grazie all’evoluzione tecnica che avranno nei prossimi anni, in particolare a livello di batterie. Secondo il Governo di Londra, il punto di parità nei tempi di rifornimento tra un’auto elettrica ed una a motore a scoppio dovrebbe avvenire proprio nel 2040.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Niu N-GT e M+: prova su strada dei due scooter elettrici