Stelle cadenti nel cielo di fine giugno, visibili da stasera

Stelle cadenti nel cielo di fine giugno, visibili da stasera

Fonte immagine: Foto di Manuel-H da Pixabay

Spettacolo di stelle cadenti nel cielo di giugno con le Bootidi e le Scorpidi-Sagittaridi, il massimo delle luminosità atteso tra il 26 e il 28.

Una pioggia di stelle cadenti renderà più magico il cielo di fine giugno. Appena pochi giorni dopo l’arrivo della bella stagione ecco arrivare il primo spettacolo astronomico estivo. Si tratta di un doppio evento in realtà, con il fine settimana pronto a regalare l’arrivo delle Bootidi e delle Scorpidi-Sagittaridi.

Il doppio spettacolo astronomico è visibile già da ieri, ma è a partire da questa sera che risulterà più luminoso e affascinante. A cominciare dall’arrivo delle Bootidi di Giugno, che raggingeranno il loro picco tra il 26 e il 28 del mese. Secondo quello che riporta l’Unione Astrofili Italiani il momento migliore per ammirare questo sciame di meteore è quello compreso tra la mezzanotte e le prime luci dell’alba. Più nel dettaglio:

Il radiante delle Bootidi di giugno, osservabile tutta la notte, raggiunge la massima altezza a oltre 80° sopra l’orizzonte dopo il crepuscolo serale e via via calante fino all’alba.

A contribuire alla buona visibilità del fenomeno anche la fase di novilunio che sta attraversando la Luna. Il satellite terrestre risulterà meno luminoso e lascerà quindi spazio alle stelle cadenti delle Bootidi. Sarà necessario anche godere di condizioni meteo favorevoli, ma anche allontanarsi da possibili fonti di inquinamento luminoso. Puntare lo sguardo verso la Costellazione del Boote, da cui si muoveranno le meteore (in direzione nord-ovest).

Spettacolo limitato al 27 e 28 giugno per quanto riguarda le Scorpidi-Sagittaridi. A favorirne la visibilità sarà la luce offerta da due Pianeti, Saturno e Giove. Lo sguardo in questo caso dovrà volgersi verso la Costellazione del Sagittario. Quest’ultima è una costellazione tipico dell’emisfero Sud e quindi tende a mostrarsi poco nei cieli italiani. Tende a mostrarsi nella parte bassa dei cielo, vicino all’orizzonte, rendendo ancora più importante l’assenza di ostacoli o di inquinamento luminioso.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Beach Litter 2019: intervista a Letizia Lanzarotti – Lady Be