Star vegana sorpesa a mangiare pesce: video-scuse dopo gogna social

Star vegana sorpesa a mangiare pesce: video-scuse dopo gogna social

Fonte immagine: YouTube

Crollo social per la star vegana di YouTube Yovana Mendoza, conosciuta come Rawvana: l'influencer sorpresa a mangiare pesce e alla gogna social.

Un vero e proprio crollo social quello che ha visto al centro delle polemiche la nota star vegana Yovana Mendoza. La 29enne di San Diego è stata ripresa mentre mangiava del pesce a Bali, venendo così meno a ciò che lei stessa da anni promuove, ovvero un’alimentazione vegan composta esclusivamente da cibi crudi. Proprio da questa sua attività deriva il suo alias “Rawvana“, composto in parte dal suo nome “anagrafico” e in parte dalla parola “Raw” (dall’inglese “crudo”).

Una “rivelazione” avvenuta per caso, durante un video girato da una sua amica, ma che ha scatenato da subito l’ira dei fan di Rawvana. La star vegana vantava prima dell’episodio circa 1,9 milioni di fan su YouTube, oltre a portare avanti i principi vegano-crudisti sul sito Rawvana.com (dove inoltre vende a 99 dollari un kit per perdere peso e tornare in forma con la dieta vegana e crudista). Ora però la sua credibilità è stata minata alla base dall’aver consumato del pesce, tanto da far scattare una vera e propria “gogna social”.

A nulla è valso il tentativo di nascondere cosa ci fosse nel piatto, in breve tempo si è sparsa la notizia insieme alla delusione tra i molti fan dell’influencer californiana. Una delle ultime ricette vegan ha ricevuto moltissimi commenti riportanti critiche, offese e persino diverse icone di pesci. L’episodio ha segnato probabilmente la fine della “carriera social” di Rawvana, tanto che la stessa è stata poco affettuosamente ribattezzata “Fishvana” proprio a causa dell’aver consumato pesce.

Yovana Mendoza si è rivolta nelle scorse ore ai propri fan con un messaggio di circa 33 minuti per spiegare i motivi di tale inversione di rotta alimentare e per chiedere perdono ai propri fedelissimi. Secondo quanto riferito dalla ex star vegana di YouTube il ritorno al consumo di prodotti di origine animale le è stato imposto dai medici dopo i molti problemi di salute che l’hanno interessata: l’influencer ha dichiarato di non avere più il ciclo mestruale da due anni e di essere stata ripetutamente vittima di infezioni vaginali e intestinali.

Rawvana non è però l’unica tra le presunte “star vegane” o tra i promotori di soluzioni alimentari alternative a quella onnivora a essere finita nell’occhio del ciclone in seguito a rivelazioni mediatiche. Crollo social anche per Freelee the Banana Girl, l’australiana che affermava di aver curato tossicodipendenza e obesità grazie al consumo di circa 50 banane al giorno, o dello Youtuber Tim Shieff: il britannico è stato anche estromesso dalla linea di abbigliamento ETHCS, che aveva fondato, per aver consumato salmone e uova a causa di depressione, disturbi digestivi e stanchezza cronica.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Festival del Verde e del Paesaggio 2019: intervista a Gaia Zadra