• GreenStyle
  • Pets
  • Squalo attacca la gabbia dei sub e muore: scoppia la polemica

Squalo attacca la gabbia dei sub e muore: scoppia la polemica

Squalo attacca la gabbia dei sub e muore: scoppia la polemica

Fonte immagine: Unsplash

Uno squalo rimane incastrato nella gabbia dei sub, perdendo la vita: il video, apparso sui social network, alimenta fitte polemiche.

Un grande squalo ha perso la vita nel tentativo di attaccare una gabbia per sub, una delle tante strutture subacquee impiegate per mostrare da vicino ai turisti questi affascinanti animali. È quanto svela un video girato al largo dell’isola Guadalupe, in Messico, circolato rapidamente sui social network. E monta la polemica, soprattutto in rete.

Il filmato in questione mostra lo squalo mentre attacca ripetutamente la gabbia, occupata da due sub, forse perché innervosito dall’insolita presenza subacquea. Un colpo non è però andato a segno, portando lo squalo a incastrarsi con il muso fra le grate della stessa gabbia. Nonostante l’animale abbia cercato disperatamente di divincolarsi, una ferita ne aveva ormai lacerato profondamente i tessuti, causando una copiosa perdita di sangue. Dopo parecchi minuti l’animale è colato a picco, purtroppo ormai senza vita.

Secondo Arturo Islas Allende, un esperto e attivista nella protezione della fauna marina intervistato dal Daily Mail, la colpa di questo terribile incidente sarebbe della società che normalmente organizza questo tipo di escursioni sott’acqua. Stando a quanto riportato, la gabbia utilizzata non avrebbe garantito gli standard minimi di sicurezza sia per l’uomo che per gli stessi squali, così come definito dalle normative in vigore in Messico.

L’esperto ha spiegato come, di norma, le sbarre dovrebbero risultare più ravvicinate, affinché squali e altri esemplari non possano attraversarle con porzioni del loro corpo. Ancora, Allende non comprende perché simili attività siano permesse lungo le coste dell’isola, considerata una dei santuari più importanti del mondo per la biodiversità fra le popolazioni di squali.

L’incidente, avvenuto lo scorso 9 ottobre ma solo oggi salito agli onori della cronaca, è stato commentato da Nautilus Dive Adventures, la società che avrebbe organizzato l’escursione, così come specifica il Daily Mail:

Siamo inorriditi, molto triste, delusi e arrabbiati sia per lo squalo che per i nostri sommozzatori. Organizziamo più di 50.000 immersioni l’anno, dal 2013. Le nostre gabbie rispettano le normative messicane. Non appena l’incidente è avvenuto, abbiamo immediatamente avvisato le autorità, consegnando il video dell’evento e avviando un’immediata analisi delle cause. Ci sono sempre più squali a Guadalupe, inclusi un gran numero di giovani. Le nostre gabbie verranno modificate per evitare che un incidente simile possa ripetersi in futuro.

Fonte: Daily Mail

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Il parto in diretta di una rara giraffa di Rothschild