Spesa di giugno: pesche, albicocche, zucchine e frutti di bosco

Spesa di giugno: pesche, albicocche, zucchine e frutti di bosco

Fonte immagine: Pixabay

La spesa di giugno è un tripudio di benessere, sapore e golosità: un mix di colori vivaci, grazie a prodotti come pesche, albicocche e zucchine.

Finalmente il caldo è arrivato e a portarlo in dono è stato proprio il mese di giugno, dopo un lungo periodo caratterizzato da sbalzi di temperatura, freddo e lunghe piogge. Una condizione climatica che ha fatto soffrire le coltivazioni, rallentando la crescita delle primizie di stagione. Questo è il mese migliore per gli acquisti dei prodotti estivi, una cesta piena di colore e profumo tipica del trimestre più caldo, alimenti necessari per idratare e dissetare il corpo. Tante sono le riconferme degli ultimi mesi e le novità estive, come i saluti per i cibi che rivedremo in autunno e in inverno.

Verdura

Zucchine

La cesta della verdura si amplia aggiungendo numerose primizie della stagione estiva, prodotti idratanti e nutrienti, mentre ci salutano gli ultimi protagonisti dell’inverno. Sono tante le riconferme primaverili come carote, patate, cipolla, aglio, insalata, cipollotto, ceci, spinaci, tarassaco, costa, lenticchie, valerianella e valeriana, scalogno, songino, radicchio, bieta, rapa, barbabietole, cicorino, sedano fresco, cime di rapa, finocchi, cardo, i primi rapanelli, fagiolini, rucola e gli ultimi asparagi, quindi piselli, fave fresche e ortica. Nuovo ingresso per zucchine e fiori di zucca, i primi pomodori, quindi i primi peperoni, nonché melanzane, taccole, cetrioli e le fresche lattughe estive quali romana, cappuccio, lollo e trocadero, a cui si aggiungono scarola e cicoria. Le piante aromatiche riconfermano tutte le presenze stagionali: salvia, rosmarino, cappero, menta, melissa, alloro, dragoncello, timo fresco, prezzemolo e il primissimo basilico.

Le zucchine fanno il loro primo ingresso ufficiale: questo è il periodo delle prime raccolte in tandem con i fiori di zucca, nonostante siano sempre disponibili tutto l’anno. Ottime per chi deve rimettersi in forma, sono un alimento sano, ipocalorico e idratante come la maggioranza delle offerte di stagione, un contributo importante per combattere i primi caldi. Si possono consumare tagliate a fette e grigliate con un filo di olio ed erbette fresche, oppure trasformate in una vellutata di stagione insaporita con menta, zenzero e un tocco di feta sbriciolata. I delicati fiori di zucca, dal gusto leggero, sono un vero toccasana per la salute, grazie alla corposa presenza di vitamina A, B1, B2, B3, B9, sali minerali quali ferro, magnesio, potassio e tantissimo calcio. Si puliscono facilmente, si possono farcire, utilizzare come condimento per la pasta oppure pastellare per un effetto tempura homemade. Il banco della spesa garantisce un’offerta sostanziosa in particolare per creare piatti sani, leggeri e nutrienti in previsione della prova costume, ma anche per depurare idratando, magari realizzando smoothie dissetanti con cetriolo, zenzero e ananas.

Frutta

Albicocche

Il banco frutta è un tripudio di colori e profumi, anche grazie alla riconferma delle presenze dell’ultimo periodo come mela, frutta secca, limone e pompelmo, fragole, nespole e ciliegie: porte aperte per duroni, albicocche, lamponi, ribes, fragoline di bosco, quindi pesche a pasta bianca e pasta gialla. L’offerta è così vasta che si possono realizzare tantissime ricette: frullati, macedonie, insalate, dolci al cucchiaio o crostate delicate, mixando con gelato fresco e rinfrescante. Golosissimi, i frutti di bosco sono amici fedeli per la prevenzione di malattie croniche, infiammazioni e problematiche epatiche, mentre le albicocche rappresentano una sferzata di energia contro il caldo grazie alla presenza di carotenoidi, vitamina A, C, potassio, fosforo, sodio, ferro e calcio. L’ideale è quello di consumarli insieme, magari mescolati in una crostata oppure come coulis per ricette salate e dolci.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

City Farm al MIT, la prima raccolta