La spesa di gennaio: frutta e verdura per depurarsi

La spesa di gennaio: frutta e verdura per depurarsi

Fonte immagine: Unsplash

Il mese di gennaio è il periodo dedicato alla ripresa, sia mentale che fisica, e alle diete detox: ecco frutta e verdura per la spesa.

Il mese di gennaio è considerato come il momento di passaggio dai bagordi natalizi verso uno stile più meditato, in previsione di una ripresa fisica graduale e consapevole. Un lento cammino che porterà verso l’estate e la prova costume: per questo è importante partire sin dal primo mese dell’anno. Gennaio è anche il periodo delle influenze e della proliferazione dei virus, che straziano le già deboli difese immunitarie. In soccorso del nostro benessere accorrono le proposte di stagione: frutta e verdura nutriente, sana e salutare. Una barriera utile a prevenire e contrastare i malanni, ma anche ingredienti golosi e saporiti per ricette deliziose e detox.

Verdura

Verza

Verdura depurativa e drenante quella di gennaio: tantissime le riconferme del periodo invernale, utili a ripulire il corpo dalle tossine accumulate. Un mix importante per creare manicaretti e pietanze piene di benessere, in grado d traghettare il corpo dagli eccessi di Natale verso un regime alimentare più sano. A gennaio possiamo contare ancora sulla presenza di carote, patate, cipolla, aglio, insalata, cipollotto, rucola, ceci, sedano, spinaci, tarassaco, cima di rapa, costa, lenticchie, valerianella e valeriana, scalogno, songino, broccoli, cavolo, cavolo cappuccio, cavolini di Bruxelles e cavolfiore, zucca, radicchio, porri e funghi, rapa, verza, finocchi e cardo, carciofo e topinambur. Riconferma anche per tutti gli aromi ancora presenti quali menta, basilico, erba cipollina, maggiorana, timo, origano, rosmarino, salvia e peperoncino, quindi prezzemolo e dragoncello.

Una vera protagonista dell’inverno è la verza con il suo gusto particolare e con le sue qualità benefiche; ad esempio possiede proprietà analgesiche, antinfiammatorie, decongestionanti, antisettiche topiche e contrasta la stipsi. Il decotto è ottimo contro bronchiti, asma e problemi all’apparato gastro-digerente, mentre l’acqua di cottura è ricca di zolfo e impiegata contro eczemi e infiammazioni. Si può stufare in modo veloce: basta tagliarla a listarelle, lavarla e buttarla in padella con poco olio, dopo qualche minuto di cotture aggiungete brodo vegetale e lasciate ammorbidire su fiamma bassa per quasi un’ora. A metà procedimento alzate la fiamma, aggiungete un po’ di aceto e mescolate per qualche minuto, quindi abbassate ancora la fiamma fino al termine della cottura, proteggendola con un coperchio. Quando la verza sarà pronta ripassatela velocemente in padella con olio, uno spicchio d’aglio e semi di papavero. È una verdura molto versatile: la si può utilizzare per creare involtini golosi, come parte integrante di zuppe e minestroni, quindi ingrediente a sorpresa di golose torte salate, crocchette e primi piatti.

Frutta

Kiwi

Anche il paniere della spesa della frutta rimane invariato, quindi possiamo trovare ancor mela, ribes, frutta secca, pere, arance, clementine, bergamotto, pompelmi, cachi, kiwi, melagrana, datteri e ananas.

Il kiwi, ricarica incredibile di vitamina C, acido folico e fibre, può trasformarsi in un ingrediente super gustoso e facile da utilizzare. Dal classico spiedino di frutta con agrumi e ananas, passando per un goloso frullato ottenuto mixando il kiwi con succo di mela, di limone e zenzero fresco. Oppure una vera golosità: kiwi immerso nel cioccolato fondente, ma anche come tocco in più per secondi di carne e pesce.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

La Mobilità si fa in 4, l’iniziativa di Arval per le scuole