La spesa di agosto: anguria, peperone e fichi succosi

La spesa di agosto: anguria, peperone e fichi succosi

La spesa di agosto è un tripudio di colore e di prodotti succosi e idratanti, utilissimi per contrastare il caldo e l'afa dissetando adeguatamente il corpo.

L’estate porta in dono una cesta ricolma di prodotti salutari e golosi, tanta frutta e verdura saporita, utile a ricaricare le energie ma anche per agevolare la tintarella. Il mese di agosto può contare sulla presenza di molti alimenti idratanti e ottimi come antiossidanti naturali, così da rallentare l’invecchiamento cutaneo e mentale. È il momento giusto per preparare pietanze leggere ma nutrienti, pasti light e ideali per contrastare afa e caldo. Fare la spesa potrà offrire la possibilità di nutrire l’organismo, offrendo benessere e al contempo rinfrescandolo in modo adeguato. Via libera alla preparazione di piatti colorati, saporiti e profumati, ma anche alla necessità di mangiare leggero ricaricando al contempo le batterie del corpo. Ma agosto è anche il mese delle conserve, da preparare alla fine delle vacanze per riportare un po’ di estate nella dispensa della cucina.

Verdura

Peperoni

Per quanto riguarda la cesta della verdura, anche agosto vedrà le riconferme della stagione estiva, spazio quindi a patata novella, cipolla, insalata gentile, aglio, carote, costa, fava, zucchina, pisello, cipollotto, rucola, tarassaco, erbetta, rapanello, cicorino, ceci, sedano, lenticchie, radicchio, valerianella e valeriana, scalogno e songino, fagiolini novelli, pomodori, spinaci, sedano, cetrioli e melanzana. Nuovo ingresso per il peperone ma anche per i primi funghi, protagonisti di settembre.

Il peperone è una verdura sottovalutata, eppure è una vera ricarica di acqua e sali minerali, così come di vitamina C, per un quantitativo pari quattro volte in più rispetto agli agrumi. Ricarica anche di vitamina A e B, è una verdura altamente antiossidante, ma potrebbe risultate indigesta per via della buccia ricca di cellulosa e della presenza di solanina. Per renderla più digeribile, è importante aprirla, privarla dei semi e dei filamenti bianchi, quindi cucinarla sulla griglia così da eliminare la buccia. Un trucco alternativo potrebbe risultare quello di cuocere tutto in padella con aceto oppure con una mela tagliata a spicchi, dell’olio e una cipolla affettata. Per i più temerari si può affettare a strisce sottilissime e aggiungere in un’insalata con pomodorini, rapanelli, rucola, sedano fresco, condendo tutto con succo di limone, olio e aceto.

Gli aromi rimangono invariati, trovando impiego nelle grigliate e nelle insalatone di stagione come ad esempio l’acetosa, quindi alloro, l’immancabile basilico, erba cipollina, finocchio selvatico, maggiorana, menta, origano, prezzemolo, rosmarino, salvia e timo. Menzione d’onore per il peperoncino da raccogliere per cucinare o da seccare per l’inverno, ottimo da gustare fresco nella pasta, dopo due salti in padella con aglio e basilico freschissimo.

Frutta

Anguria

Agosto porta in tavola tutta la frutta dell’estate, garantendo la possibilità di gustare succhi e smoothie fatti in casa con mele, le ultimissime fragole, tanti golosi frutti di bosco quali ribes, lamponi, fragoline di bosco, quindi le ultime albicocche e nespole, melone, frutta secca e le succose pesche.

Nuovo ingresso per susine, della tanto amata anguria, ma anche pere, fichi e uva che ritroveremo a settembre. L’anguria è un frutto altamente dissetante, grazie all’altissima presenza di acqua, che agevola l’abbronzatura, migliorando la salute di pelle e capelli. Ricca di vitamine A e C, potassio, fosforo e magnesio, aiuta a depurare, drenare e disintossicare il corpo dalle tossine alleggerendo la ritenzione idrica.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Sostenibilità in agricoltura: intervista a Carlo Alberto Pratesi