Sostenibilità: Ikea ricompra l’usato con il Buy Back

Sostenibilità: Ikea ricompra l’usato con il Buy Back

Fonte immagine: Pixabay

Nasce Buy Back, nuovo progetto di Ikea: ricompra i vecchi mobili garantendo nuova vita all'usato all'interno di un percorso di sostenibilità.

Un Black Friday davvero alternativo e all’insegna della sostenibilità quello lanciato da Ikea. contemporaneamente in 27 paesi, come Gran Bretagna, Australia, Canada, Francia, Germania, ovviamente Italia, Giappone e Russia. Le modalità saranno differenti in base al singolo paese ma il lancio sarà unico per tutti e prenderà il nome di Buy Friday. L’idea è quella di ricomprare dai clienti mobili e arredi usati ma in buone condizioni, offrendo in cambio una serie di buoni da spendere da Ikea pari al 30% e al 50% del valore del prezzo originale.

Un progetto davvero interessante che si inserisce perfettamente all’interno del nuovo percorso intrapreso da Ikea, che sta puntando tutto sulla sostenibilità. Per l’occasione è stata preparata una campagna pubblicitaria che prenderà il via durante il Black Friday. In questo modo i mobili riconsegnati potranno godere di una seconda opportunità, di una seconda vita perché verranno rivenduti negli spazi “As-Is” dei vari store. Mentre quelli non più rivendibili verranno riciclati o donati a progetti presenti nelle comunità locali.

Buy Friday e sostenibilità

Il progetto di Buy Friday nasce dall’esigenza di riciclare, di non sprecare ma di risultare il più sostenibili possibili, garantendo una nuova possibilità di vita a mobili ormai vecchi o che hanno fatto il loro corso. Permettendo a Ikea di migliorarsi ulteriormente grazie al percorso intrapreso per diventare un business circolare entro il 2030, sempre in favore dell’ambiente. Queste le parole di Pia Heidenmark Cook, Chief Sustainability Officer del Gruppo Ingka e partner di Ikea:

Essere circolari è un’ottima opportunità di business e, al tempo stesso, una responsabilità. La crisi climatica ci impone di ripensare radicalmente le nostre abitudini di consumo. Un’economia circolare si può raggiungere solo attraverso gli investimenti e la collaborazione con i clienti, le altre imprese, le comunità locali e i governi, in modo da azzerare i rifiuti e innescare un ciclo di riparazione, riutilizzo, riadattamento e riciclaggio.

Il valore del buono potrà variare in base alla condizione dei mobili. Per i soci di Ikea Family la cifra potrebbe raddoppiare proprio durante il periodo del Black Friday. Prima di rivendere i propri mobili è consigliabile consultare la sezione dedicata sul sito Ikea: “Dai una seconda vita ai tuoi mobili usati IKEA”.

Fonte: Il Corriere della Sera

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Dieci anni di Ecodom: intervista a Marco Gisotti