Smog in Lombardia: scatta il blocco traffico anche a Milano

Smog in Lombardia: scatta il blocco traffico anche a Milano

Lombardia nella morsa dello smog: al via limitazioni per il traffico, il riscaldamento delle abitazioni e per le attività agricole.

Lombardia vittima dello smog. A preoccupare le amministrazioni locali sono ancora una volta i livelli di polveri sottili, nello specifico di PM10. Le elevate concentrazioni di questi agenti inquinanti hanno portato a misure restrittive obbligatorie nelle Province di Milano, Monza e Brianza, Cremona, Pavia, Bergamo e Como nei Comuni con oltre 30mila abitanti.

Tra i responsabili dell’incremento delle concentrazioni di polveri sottili in Lombardia le condizioni meteo, favorevoli a tale processo, come anche i fumi emessi dai “botti di Capodanno”. In seguito allo sforamento dei limiti per sei giorni consecutivi sono scattati provvedimenti che interessano sia il riscaldamento domestico che il traffico e le attività agricole.

Nello specifico scatta il divieto di circolazione, dalle 8:30 alle 18:30, per tutti i veicoli con motorizzazioni diesel Euro 4. Obbligatorio inoltre lo spegnimento dei motori delle auto quando in sosta. Le vetture fino a Euro 3 non potranno circolare da lunedì a venerdì nella fascia oraria 7:30/19:30; sabato, domenica e festivi dalle 8:30 alle 18:30.

Per quanto riguarda il riscaldamento domestico dovrà essere ridotta di 1 grado la temperatura all’interno delle abitazioni, mentre sarà consentito l’uso di generatori a biomassa legnosa unicamente se di classe minima 3 stelle. Per quanto riguarda invece l’agricoltura saranno vietati, fino a nuove disposizioni, lo spandimento di liquami zootecnici e le combustioni all’aperto.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Ventotene e il dissalatore: l’editoriale di Pecoraro Scanio