• GreenStyle
  • Consumi
  • Smartphone: UE rilancia il caricabatterie universale per ridurre i RAEE

Smartphone: UE rilancia il caricabatterie universale per ridurre i RAEE

Smartphone: UE rilancia il caricabatterie universale per ridurre i RAEE

Fonte immagine: Foto di Pexels da Pixabay

Nuova iniziativa dei parlamentari UE per uniformare i caricabatterie degli smartphone e ridurre la produzione di RAEE.

Ridurre i rifiuti tecnologici uniformando i caricabatterie degli smartphone. Questa la questione sollevata da alcuni parlamentari europei, che tentano di rilanciare quella che sembra una vera e propria lotta contro Apple e il suo standard proprietario Lightning. Mentre il resto del comparto si è tutto sommato uniformato alla presa USB-C, l’iPhone presenta ancora la sua personale presa per la ricarica del dispositivo mobile.

Alla base del progetto la possibilità di ridurre i RAEE prodotti dal comparto telefonia grazie all’introduzione di prodotti universali per la ricarica. Una normativa che renderebbe ciascun caricabatterie utilizzabile anche da dispositivi differenti. Tuttavia la Apple si è finora difesa rispondendo alle pretese UE ribadendo che i suoi dispositivi vengono forniti di un un caricatore USB-C e di un cavo dotato di estremità differenti: da un lato Lightning, dall’altro USB-C.

Se la richiesta UE dovesse essere di compatibilità con lo standard USB-C la Apple potrebbe quindi evitare eventuali sanzioni. Se invece la richiesta sarà esplicitamente quella di una presa USB-C sul dispositivo allora le cose potrebbero complicarsi. Al momento la difesa “difensiva” della Mela si basa sull’idea che normative troppo stringenti rischierebbero di frenare l’innovazione del settore della telefonia:

Siamo a favore dell’innovazione e le regolamentazioni che potrebbero portare a una conformità dei tipi di connettori costruiti all’interno dei telefoni avrebbero come conseguenza un congelamento dell’innovazione anziché incoraggiarla. Proposte come queste sono cattive per l’ambiente e rovinose in maniera non necessaria per la clientela.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit a casa: quinta lezione