Sigaretta elettronica gli esplode in tasca: uomo gravemente ustionato

Sigaretta elettronica gli esplode in tasca: uomo gravemente ustionato

Una sigaretta elettronica esplosa in tasca, che ha provocato una grave ustione a un macellaio americano: un incidente più comune di quanto si pensi.

La batteria di una sigaretta elettronica è esplosa provocando un’ustione di terzo grado alla coscia del malcapitato. Ha rischiato anche conseguenze ben più gravi Nader Harb, un macellaio di Cleveland, a causa dell’incendio del dispositivo per svapatori, tenuto in tasca non appena uscito dalla sua attività. Un imprevisto che ha colto di sorpresa Harb: una volta scoperto l’incendio si è gettato per terra e rotolato, prima di scoprire la fonte della combustione in corso. Una volta arrivato in ospedale i medici hanno accertato la grave bruciatura della pelle dell’uomo, salvo grazie a una tempestiva corsa in auto.

Scorrendo le notizie di cronaca non è la prima volta che accadono questi imprevisti: lo scorso anno il 24enne texano William Brown morì a causa di un’arteria del collo recisa da una sigaretta elettronica esplosa in faccia mentre nel gennaio del 2017, sempre negli Stati Uniti, un uomo perse gambe e genitali in un’incidente simile.

Sotto accusa le batterie a ioni di litio di nuova generazione, capaci di accumulare e incamerare maggiore energia rispetto a quelle tradizionali. Una peculiarità che spesso può rivelarsi pericolosa in attività dal forte surriscaldamento e intensità come lo svapo. Un incidente più comune di quanto si pensi. Secondo le autorità americane dal 2009 al 2016 sono esplose 195 sigarette elettroniche, spesso con danni gravi.

Un inconveniente che può essere prevenuto mediante semplici accorgimenti. Anzitutto comprando prodotti con batterie certificate e di qualità, che abbiano superato tutti i test di sicurezza. Inoltre è necessario fare attenzione alla fase di carica: ad esempio non è consigliabile caricare il dispositivo vicino al letto o nei pressi di materiale infiammabile (come accendini, solventi). Per ultimo è sempre buona norma controllare a mano la temperatura della batteria, e di regolare la potenza di vaporizzazione per non sovraccaricare l’apparecchio.

Fonte: Daily Mail

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Smacchiatori naturali per tessuti