Si dorme meglio in coppia: studio lo conferma

Si dorme meglio in coppia: studio lo conferma

Fonte immagine: IStock

Il sonno è fondamentale per la salute, l'umore e l'energia in generale, di una persona il giorno successivo: ma cosa succede quando si dorme in due?

Fare un sonno lungo e riposante, si sa, migliora la vita: ma come si può garantirlo al 100%? Esistono piccoli trucchi che ci aiutano a dormire meglio: un primo passo è sicuramente quello di stabilire una routine notturna. C’è anche chi si avvale degli integratori o chi imposta la sveglia centrando gli orari giusti. Secondo uno studio, però, a migliorare notevolmente la qualità del sonno sarebbe il fatto di dormire accanto al proprio partner. La ricerca pubblicata sulla rivista Frontiers in Psychiatry, è stata condotta da condotto dai ricercatori del Center for Integrative Psychiatry in Germania, scoprendo che le coppie affermano di dormire più profondamente e meno disturbate quando condividono un letto. In quattro parole: dormi insieme, dormi meglio.

I ricercatori hanno analizzato i modelli di sonno di 12 coppie eterosessuali, sia individualmente che insieme, nel corso di quattro notti e hanno riscontrato che è vero: dormire insieme, aiuta. Usando un metodo chiamato doppia polisonnografia simultanea, hanno misurato le onde cerebrali, la respirazione, la tensione muscolare, i movimenti corporei e l’attività del cuore durante il sonno. Le coppie hanno anche risposto a questionari sul loro stato di relazione, compresi i livelli di passione e profondità, nonché la durata della stessa. Le coppie che hanno ottenuto un punteggio elevato sulla scala relazionale avevano maggiori probabilità di sincronizzare i loro movimenti del sonno; nonostante si muovessero la loro qualità del sonno non risultava compromessa.

Dormire bene insieme: gli studi precedenti

C’è da considerare, però, che studi precedenti avevano dimostrato il contrario. Uno studio del 2016, ad esempio, ha scoperto che le coppie che dormono nella stessa posizione sperimentano una diminuzione del sonno e un aumento dei problemi di salute mentale. Altri studi sono arrivati ​​al punto di dire che dormire in case separate o “vivere separati” può migliorare la relazione di una coppia.

Una ragione per le differenze potrebbe avere a che fare con la metodologia con cui vengono fatti i test. Sono senz’altro necessarie ulteriori ricerche per comprendere meglio come dormire con un partner influenzi la qualità del sonno.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

5 cibi ricchi di vitamina C (video)