Sesso sostenibile a San Valentino: i consigli di Greenpeace

Sesso sostenibile a San Valentino: i consigli di Greenpeace

Fonte immagine: Pixabay

Fare l'amore con un occhio alla salvaguardia del Pianeta è possibile: ecco i consigli di Greenpeace per un San Valentino ecosostenibile.

Anche fare l’amore può contribuire a salvare il Pianeta, a patto che lo si faccia in modo ecosostenibile. A ricordarlo è Greenpeace che, in occasione di San Valentino, ha appena diramato una serie di eco-consigli per trascorrere questa giornata con il partner all’insegna della passione, mettendo però in atto dei comportamenti che permetteranno di “essere una bomba”, ma in modo green.

Innanzitutto, meglio fare l’amore durante il giorno o utilizzando le candele biodegradabili: farlo a luci spente permette di risparmiare energia ed emissioni di CO2. L’appetito sessuale inizia però dalla tavola, quindi quale è la cena perfetta per un San Valentino ecologico?

Via libera ai cibi afrodisiaci come peperoncino, zenzero, mandorle, asparagi, ma solo biologici: un tête-à-tête con i pesticidi non è molto romantico. Niente ostriche e frutti di mare però: anche se stuzzicano la passione, filtrano l’acqua e accumulano le sostanze inquinanti.

Una cena afrodisiaca potrebbe non essere abbastanza per accendere la passione, ma niente lubrificanti: in tal senso Greenpeace suggerisce di leggere prima l’etichetta per evitare quelli a base di combustibili fossili, come la vaselina, preferendo quelli a base di acqua.

Evitare anche l’utilizzo di oggetti erotici in PVC la cui produzione è altamente inquinante: meglio gadget in gomma naturale o in cuoio, oppure sperimentare giochi di ruolo erotici, lasciando spazio alla fantasia.

Infine, per chiudere in bellezza la serata di San Valentino cosa c’è di meglio di una doccia per due? Fare la doccia insieme aiuta il Pianeta: si risparmia acqua e si guadagna in passione, no?

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Emergenza Climatica Roma: consegna della petizione alla sindaca Virginia Raggi