• GreenStyle
  • Pets
  • Serve il vaccino al gatto, veterinario inietta per sbaglio farmaco per l’eutanasia

Serve il vaccino al gatto, veterinario inietta per sbaglio farmaco per l’eutanasia

Serve il vaccino al gatto, veterinario inietta per sbaglio farmaco per l’eutanasia

Fonte immagine: demaerre via iStock

Una clinica veterinaria somministra per sbaglio un farmaco per l'eutanasia a un gatto, anziché un comune vaccino: la denuncia dei proprietari.

Un errore dalle conseguenze fatali, quello avvenuto all’interno di una clinica veterinaria degli Stati Uniti. È quanto racconta la vicenda che ha purtroppo avuto come protagonista un gatto di 8 anni di età, condotto dal veterinario per un normale ciclo di vaccinazioni. Per uno sbaglio in sede di visita, l’equipe medica ha somministrato al felino una dose di un farmaco per l’eutanasia, causandone la morte.

La vicenda è stata denunciata da Michelle Olson, la proprietaria della gatta Sophie. Qualche giorno fa, la donna ha affidato l’animale alle cure del Suburbia North Animal Hospital di Houston, per controlli di rito e le annuali vaccinazioni, inclusa quella della rabbia, poiché obbligatoria nell’area in cui vive.

Stando al resoconto fornito da KTRK e CNN, l’operazione di supposta vaccinazione sarebbe durata brevi istanti, ma a pochi minuti dall’uscita dalla clinica gli stessi veterinari avrebbero richiesto alla proprietaria di tornare rapidamente in clinica:

È stato il dottore a chiamarmi, dicendomi ‘Riporti Sophia immediatamente qui. Le abbiamo somministrato un farmaco per l’eutanasia anziché il vaccino per la rabbia’.

Riportato immediatamente nella struttura, i medici hanno fatto del loro meglio per cercare di evitare il peggio, ma era troppo tardi: il gatto è purtroppo deceduto dopo qualche ora.

L’ho abbracciata e le ho parlato, perché sapevo sarebbe stato il suo ultimo ricordo. Sapevo che non ce l’avrebbe fatta, stava morendo fra le mie braccia. Ogni volta che chiudo gli occhi vedo la sua espressione, non riesco a togliermela dalla mente.

Al momento non sono noti i dettagli dell’accaduto, né come sia stato possibile confondere due farmaci così differenti. I veterinari hanno fornito le loro addolorate scuse alla famiglia dello scomparso gatto, tuttavia la clinica non ha voluto rilasciare un commento sulla stampa.

La famiglia ha sottolineato di aver voluto rendere pubblico l’incidente non per colpevolizzare la struttura, bensì per sensibilizzare i proprietari, affinché si dimostrino più attenti in casi come questi:

Erano davvero dispiaciuti, è tutto quello che posso dire. Sì, è stato un incidente, ma un incidente che non sarebbe dovuto mai accadere. La mia prima preoccupazione non è quella di contrastarli. Voglio solo che le persone siano consapevoli. Fate tutte le domande che non avete mai pensato di chiedere, affinché simili incidenti non accadano ad altri.

Fonte: KWTX/CNN

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cucciolo di cane allevato da una gatta