Scrub e gommage: gli ingredienti sono sempre più naturali

Scrub e gommage: gli ingredienti sono sempre più naturali

Fonte immagine: Pixabay

Per i nuovi prodotti le aziende si affidano alla natura, rispondendo così alla riduzione delle microplastiche nei prodotti di bellezza.

Usano il caffè, le bucce e il succo dell’uva, il sale marino, perfino presidio Slow Food. Ma anche lo zucchero di canna, l’olio di mandorle dolci, i fiori, gli agrumi e le spezie. C’è una virata decisamente naturale e attenta all’ambiente nelle ricette degli scrub e dei gommage per viso e corpo che si trovano sul mercato in questa stagione.

Utili a eliminare le cellule morte, eliminare le spellature e rigenerare la pelle, anche questi prodotti cominciano a rispondere sempre più positivamente all’allarme microplastiche nei prodotti di bellezza esfolianti e detergenti. In vista di un divieto ufficiale che dovrebbe arrivare nel 2020 le principali industrie, ma anche i piccoli marchi, hanno già corretto il tiro (secondo Cosmetics Europe le hanno ridotte in modo volontario del 97,6%) guardando per i prodotti di bellezza nuovamente alla natura e alle tradizioni più antiche, oltre che all’autoproduzione in chiave green.

Ecco allora che ingredienti alternativi, spesso provenienti da scarti alimentari, diventano la base delle nuove formulazioni, 100% biodegradabili e naturali. Tra i più utilizzati c’è il caffè (in fondi, in grani), che prende il primo posto sul podio davanti ai sali – rosa, nero, bianco – seguiti dalle polveri e dalle micro polveri di origine naturale. Molto di tendenza sono il carbone assorbente, la polvere di bamboo, così come la sabbia, perfino quella nera vulcanica. Addirittura il pane integrale, che qualche marchio utilizza come ingrediente esfoliante principale.

Ci sono quindi le spezie, spesso mescolate a erbe, fiori, frutta – soprattutto agrumi – per dar vita a oli, sieri e saponi dalla forte e profumata azione esfoliante. C’è anche il , che in questo periodo è rigorosamente matcha, ma anche verde, insieme con i gusci della frutta secca, il miele, i granuli di gelatina, le cellulose vegetali e i pigmenti naturali. Tutti insieme per formulare prodotti coloratissimi, ma perfettamente naturali.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Orso M49: il video editoriale di Alfonso Pecoraro Scanio