Scorzonera: coltivazione, proprietà e ricette

Scorzonera: coltivazione, proprietà e ricette

Fonte immagine: Istock

La scorzonera, anche nota come “asparago d’inverno” è originaria dell’Europa orientale e appartiene alla famiglia delle Asteraceae.

La scorzonera è una radice amara, chiamata anche asparago di inverno, molto utilizzata in cucina anche se poco conosciuta. Infatti, il suo gusto amarognolo si abbina perfettamente a tantissimi ingredienti, e con questa si possono realizzare molti primi piatti e secondi gustosi. Il suo aspetto non la rende un alimento che fa venire voglia di cucinare, ma in questi anni la scorzonera sta venendo decisamente rivalutata in cucina per le sue proprietà benefiche. Come molti ortaggi la scorzonera è poco calorica (25 Kcal/100 g) e ricca di fibre; è anche molto salutare: la sua pianta viene usata anche in erboristeria come pianta medicinale. La scorzonera contiene diverse vitamine del gruppo B: B1 (tiamina), B2 (riboflavina), B3 (niacina), B6 (piridossina), la vitamina A, la vitamina C, vitamina E. Tra i minerali segnaliamo la presenza di calcio,ferro, fosforo, potassio e zinco, mentre è povera di sodio. La scorzonera è inoltre ricca di due importanti sostanze: l’inulina e la levulina, che la rendono adatta al consumo anche da parte di persone diabetiche e che devono seguire regimi ipocalorici. Regola molto bene le attività intestinali e la radice ha ottime proprietà diuretiche.

Scorzonera: ricette da provare

Scorzonera: ricette da provare
Fonte: Istock

La scorzonera può essere servita in moltissimi piatti diversi come secondo e come contorno. Oggi vi proponiamo un paio di ricette da gustare in tavola accompagnata da una buona spigola o da un piatto di tofu.

Scorzonera al prezzemolo

Il primo passo è, come sempre, quello di procurarsi gli ingredienti necessari:

  • 600 g di scorzonera;
  • 2 cucchiai di olio;
  • 2 scalogni;
  • 3 ciuffi di prezzemolo;
  • 1 limone biologico;
  • Sale Pepe e altre spezie a piacimento.

Iniziate mettendo sul fuoco una pentola piena di acqua e portata a bollire, mentre lavate tutte le verdure e gli agrumi. Grattugiate la scorza di limone e spremetene il succo, e versatelo in una ciotola piena di acqua. Sbucciate la scorzonera e immergetela nell’acqua con il limone. Quando l’acqua arriva a ebollizione, togliete la scorzonera dall’acqua con il limone e immergetela nella pentola. Salate e fate cuocere per 10-15 minuti, secondo lo spessore delle scorzonera. Nel frattempo, lavate le foglie di prezzemolo, asciugatele molto bene e tritatele. Sbucciate gli scalogni e affettateli sottilmente. Quando le scorzonera sono cotte, scolatele. In una padella a parte fate un soffritto con gli scalogni, sale, pepe e spezie a piacimenti e ripassate la scorzonera.

Scorzonera in agrodolce

Gli ingredienti che vi servono:

  • scorzonere;
  • Carote;
  • 50 g Uvetta (bio);
  • 1 cucchiaio Pinoli;
  • 1 cucchiaio Malto di riso.

In una padella scaldate un filo d’olio extravergine di oliva, unite la scorzonera e le carote, e fatele saltare qualche minuto. Insaporite di sale e pepe, unite anche le uvette, il malto e continuate la cottura a fuoco medio. Mettete un goccio di vino per sfumar e lasciate evaporare, aggiungete un goccio di aceto e la vostra scorzonera è pronta. Un consiglio: prima di cucinare la scorzonera, rimuovete la buccia esterna, tenendo solo la polpa bianca interna. Ora che abbiamo visto tante gustose ricette con la scorzonera vi abbiamo fatto venire voglia di comprarla? La scorzanera si trova in qualsiasi supermercato o negozio alimentari ben rifornito.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit a casa: decima lezione