Scomparse le calotte polari canadesi: lo conferma la NASA

Scomparse le calotte polari canadesi: lo conferma la NASA

Fonte immagine: Pixabay

Scomparse due importanti calotte polari canadesi, a causa dei cambiamenti climatici: è quanto confermano le immagini satellitari della NASA.

Due importanti calotte polari canadesi sono ufficialmente scomparse. È quanto conferma la NASA, nell’analizzare nuove riprese satellitari: l’aumento della temperatura globale ha causato lo scioglimento di questi importanti ghiacci. Un fatto estremamente preoccupante, poiché gli esperti nel 2017 avevano stimato la scomparsa non prima di cinque anni.

L’agenzia spaziale statunitense ha confermato lo scioglimento delle calotte polari di St. Patrick, un tempo presenti sull’altopiano Hazen dell’isola di Ellesmere, la più settentrionale di tutto il Canada. Gli scienziati del National Snow and Ice Data Center (NSIDC) avevano previsto una scomparsa totale dei ghiacci in cinque anni, tuttavia il fenomeno si è verificato con larghissimo anticipo.

Mark Serreze, direttore del NSIDC, studia queste calotte locali dal 1982. Proprio 38 anni fa aveva visitato l’isola come studente, nel corso di una spedizione per l’Università del Massachusetts. Ai tempi nessuno avrebbe mai pensato che questi ghiacci potessero sciogliersi, considerati come una manifestazione perenne del paesaggio. Ma l’azione dell’uomo ha avuto effetti ben diversi rispetto a quelli sperati:

Quando ho visitato per la prima volta quelle calotte di ghiaccio, mi sono sembrate degli elementi immutabili del paesaggio. Vederle morire in meno di 40 anni mi stupisce.

Come facile intuire, la causa dell’eliminazione di queste calotte è da ricondurre ai processi di cambiamento climatico da tempo in corso. L’aumento delle temperatura, con inverni sempre meno rigidi a ridosso dell’Artico, sta modificando profondamente la geografia dei ghiacciai. E le conseguenze sono drammatiche, primo fra tutti l’aumento pericoloso dei livelli degli oceani. Così ha aggiunto Serreze:

Sappiamo da tempo che, con il cambiamento climatici, gli effetti sarebbero stati particolarmente pronunciati nell’Artico. Ma la morte di queste due piccole calotte, che un tempo conoscevo così bene, è per me davvero personale. Ciò che ne rimane sono solo alcune fotografie e molti ricordi.

Fonte: Phys.org

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Un time lapse mostra come l’uomo sta distruggendo la Terra