• GreenStyle
  • Pets
  • Scompare nel nulla, è stato mangiato dai suoi 18 cani

Scompare nel nulla, è stato mangiato dai suoi 18 cani

Scompare nel nulla, è stato mangiato dai suoi 18 cani

Fonte immagine: Pixabay

Un uomo, scomparso da diverse settimane, è stato in realtà divorato dai suoi 18 cani: succede negli Stati Uniti, precisamente nel Kansas.

Aveva fatto perdere le sue tracce qualche settimane fa, eppure quella di un uomo statunitense non è la storia di una fuga oppure di un rapimento. È quanto è accaduto nella Contea di Johnsons, nel Kansas, dove un cinquantasettenne è stato letteralmente mangiato dai suoi 18 cani.

Di Freddie Mack, la vittima di questa vicenda, non si avevano più notizie dallo scorso 19 aprile. Assente dalla sua abitazione, la polizia locale aveva avviato una ricerca senza sosta, fino a dichiarare l’uomo ufficialmente scomparso. Negli ultimi giorni, tuttavia, un’ispezione presso l’abitazione del cinquantasettenne ha permesso di ricostruire la verità: l’uomo non è mai fuggito dalla sua proprietà, ma è stato letteralmente divorato dai suoi cani.

Così come riporta il Washington Post, gli agenti hanno infatti ritrovato delle tracce di vestiti, frammenti ossei e delle fibre simili a capelli umani, nonché diverse feci canine. Sottoposti i materiali rinvenuti alle dovute analisi, è stata possibile confermare l’identità dell’uomo, i cui resti sono stati presumibilmente consumati dai cani.

Al momento, la polizia non è in grado di stabilire se gli animali abbiano aggredito il proprietario uccidendolo o, in alternativa, sia deceduto per cause naturali. In questa seconda ipotesi, i quadrupedi potrebbero essersi avventati sul cadavere dopo qualche giorno, forse stremati dalla fame.

I primi dubbi sono sorti lo scorso maggio, quando gli investigatori hanno rinvenuto dei frammenti ossei nei pressi dell’abitazione dell’uomo. Gli agenti hanno quindi pensato immediatamente ai cani, considerando la loro ferocia: dalla ricostruzione fornita dalla polizia, i familiari avrebbero cercato più volte e senza successo di entrare nell’abitazione proprio per la presenza degli aggressivi quadrupedi, mentre la polizia è dovuta ricorrere a dei rinforzi per mantenere i cani a bada, anche usando dei droni. Ancora, pare che alcuni esemplari siano stati ritrovati senza vita, poiché aggrediti da altri quadrupedi dello stesso branco.

La polizia ha espresso grande stupore per l’accaduto poiché, a oggi, nella zona non si erano mai verificati casi di cadaveri completamente divorati da cani, tanto da rendere difficile anche il riconoscimento delle ossa.

Fonte: Washington Post

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Questo cane ha trovato un modo efficace per protestare!