Sciopero dei trasporti pubblici venerdì 8 giugno: info e modalità

Sciopero dei trasporti pubblici venerdì 8 giugno: info e modalità

Nuovo sciopero dei trasporti pubblici, coinvolti i Comuni della Regione Lazio, inclusa Roma Capitale, e l'area metropolitana di Torino: info e modalità.

Si preannuncia un venerdì difficile per i viaggiatori in virtù dello sciopero dei trasporti pubblici in programma oggi 8 giugno 2018. Coinvolti dall’agitazione sindacale i mezzi del trasporto locale urbana ed extraurbano. Durata e modalità di stop varieranno in funzione delle differenti località.

Lo sciopero dei trasporti avrà carattere locale per quanto riguarda il TPL, che coinvolgerà unicamente la Provincia di Torino e la Regione Lazio, mentre è a carattere nazionale l’agitazione che metterà a rischio i collegamenti aerei e ferroviari. Di seguito info e modalità di svolgimento.

Sciopero dei trasporti pubblici locali

Lo sciopero dei trasporti nella Regione Lazio è stato proclamato da UGL in risposta all’aggressione subita ad aprile, durante il servizio, dall’autista di un autobus. Come ha dichiarato UGL in una nota ufficiale:

Crediamo fortemente che non si posso più accettare che i lavoratori del TPL debbano temere per la propria incolumità durante lo svolgimento del proprio lavoro: atteso che lo stesso articolo 2 della legge 146/90 e s.m., al comma 7, contempla tempistiche d’urgenza quando a essere oggetto delle vertenze sia il verificarsi di gravi eventi lesivi dell’incolumità, siamo a significare con forza l’estrema urgenza con la quale deve essere considerata oggi la salvaguardia della salute e della sicurezza di chi opera nel trasporto per lavoro.

Differenti le modalità di svolgimento nei vari Comuni laziali, tra i quali sarà chiaramente coinvolta anche la Capitale. A Roma il servizio ATAC sarà a rischio per 4 ore, dalle 8:30 alle 12:30, coinvolgendo bus, tram, linee della metropolitana e ferrovie locali (Roma-Lido, Roma-Civitacastellana-Viterbo, Termini-Centocelle). Stesso orario di agitazione anche per i mezzi gestiti da TPL.

Avrà invece durata di 24 ore lo sciopero dei trasporti pubblici a Torino, proclamato da Organizzazioni territoriali di Faisa-Cisal, Fast-Confsal e Usb – Lavoro Privato in risposta a quanto contenuto nel nuovo Piano Industriale di GTT. A rischio saranno il servizio urbano e suburbano, oltre alla metropolitana, alle autolinee extraurbane e al servizio ferroviario locale. Saranno tuttavia garantite le seguenti fasce di garanzia (i mezzi circoleranno entro queste fasce orarie):

  • Servizio urbano e suburbano e metropolitana – dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15;
  • Autolinee extraurbane e Servizio Ferroviario (sfm1 – Canavesana e sfmA – To – aeroporto – Ceres) – da inizio servizio alle 8 e dalle 14:30 alle 17:30.

Seguici anche sui canali social