• GreenStyle
  • Consumi
  • Sciopero 25 ottobre, AMA ai romani: venerdì tenete i rifiuti in casa

Sciopero 25 ottobre, AMA ai romani: venerdì tenete i rifiuti in casa

Sciopero 25 ottobre, AMA ai romani: venerdì tenete i rifiuti in casa

Fonte immagine: Wikimedia

A causa dell'emergenza rifiuti a Roma AMA invita i cittadini capitolini a tenere in casa la propria immondizia venerdì 25 ottobre, giornata di sciopero.

Venerdì 25 ottobre meglio non buttare i propri rifiuti, almeno se si vive a Roma. Questa l’inconsueta indicazione che arriva da AMA in previsione dell’agitazione sindacale a carattere nazionale, che vedrà coinvolti non soltanto i trasporti, ma anche il comparto della raccolta della spazzatura. Considerata la situazione già precaria in cui versa la Capitale, la municipalizzata per l’ambiente ha consigliato ai romani di rinviare il conferimento al giorno successivo.

Evitare di buttare i propri rifiuti venerdì 25 ottobre, così da non incrementare la gravità dell’emergenza rifiuti a Roma. AMA fa appello “al senso civico e alla collaborazione” dei romani:

Affinchè nella giornata di venerdì 25 ottobre, data in cui è stato indetto uno sciopero dalle organizzazioni sindacali CGIL, CISL, UIL e UGL, si eviti il conferimento delle varie frazioni di rifiuto per non sovraccaricare le postazioni di cassonetti stradali. Si ricorda, inoltre, che è fatto divieto assoluto di abbandonare sacchetti di rifiuti in terra.

La municipalizzata capitolina per l’ambiente invita i cittadini a riprendere il conferimento dei rifiuti dalla giornata di sabato. Già dal primo turno di lavoro del 26 ottobre il servizio di igiene urbana riprenderà regolarmente su tutto il territorio cittadino.

La stessa AMA ha concluso che malgrado la maggior parte della raccolta verrà rinviata al giorno seguente, i servizi minimi essenziali verranno garantiti anche durante la giornata del 25 ottobre:

Per l’intera giornata di venerdì 25 ottobre, come prescritto dalla legge 146/90 (e successive modifiche) e dai relativi accordi sottoscritti con le organizzazioni sindacali, l’azienda assicurerà i servizi minimi essenziali e le prestazioni indispensabili (pronto intervento a ciclo continuo; raccolta rifiuti prodotti da case di cura, ospedali, caserme, comunità recupero tossicodipendenti, pulizia – compreso lo svuotamento dei cestini – di alcune aree di interesse turistico-artistico e museale del centro storico, ecc.). Per interventi di emergenza, sarà attiva h24 la centrale operativa ai numeri tel. 0651693339, 0651693340, 0651693341.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Antimuffa naturale fai da te