Scarpa vegane made in Italy: il crowdfunding le finanzierà

Scarpa vegane made in Italy: il crowdfunding le finanzierà

Sul sito di crowdfunding Kickstarter è possibile sostenere le nuove calzature vegan firmate dalla designer Leila Krze e fabbricate a mano in Italia.

Dopo la scarpa biodegradabile e la ballerina di carta, arrivano anche le calzature vegane disegnate da Leila Krze. La nuova linea di scarpe cruelty free, realizzate a mano in Italia, è oggetto di una campagna di finanziamento sul sito di crowdfunding Kickstarter.

Prima di lanciare il suo prodotto vegan su scala commerciale, la designer di origine slovena ha infatti bisogno di assicurarsi un certo numero di ordinazioni iniziali, visto anche che si tratta di un prodotto di fascia medio-alta, dal prezzo non esattamente popolare.

Le calzature, che hanno ottenuto l’approvazione dell’Associazione Americana di Podologia, sono infatti realizzate con “i materiali vegan più lussuosi” e costano dai 300 ai 750 dollari al paio. Disponibili sia in versione maschile che femminile, le scarpe cruelty free presentano un rivestimento che imita la pelle, traspirante, assorbente e antibatterico.

La Krže Studio, inoltre, assicura che i materiali sintetici per la realizzazione delle calzature sono completamente riciclabili, garantendo dunque la sostenibilità dell’intero ciclo di vita delle scarpe vegane.

Attualmente, la collezione autunno 2013 è in attesa di essere prodotta (i modelli sono già stati realizzati), ma deve essere raggiunto un numero minimo di ordini perché la fabbricazione su larga scala possa essere avviata. Su Kickstarter è possibile contribuire al progetto con cifre comprese tra i 15 e i 5.000 dollari. I sostenitori più generosi, in particolare, potranno assicurarsi il proprio paio di scarpe vegane personalizzate ed esclusive.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Stura lavandini “magico” fai da te