• GreenStyle
  • Pets
  • Gli scarafaggi diventano invincibili: lo svela uno studio

Gli scarafaggi diventano invincibili: lo svela uno studio

Gli scarafaggi diventano invincibili: lo svela uno studio

Fonte immagine: Goldfinch4ever via iStock

Gli scarafaggi stanno diventando invincibili: uno studio dimostra come abbiano sviluppato resistenze agli insetticidi più comuni.

Gli scarafaggi stando diventando invincibili, difficilissimi da eliminare. È quanto svela un nuovo studio, condotto dalla Purdue University e pubblicato sulla rivista Scientific Reports: questi insetti si stanno evolvendo per resistere a qualsiasi agente nocivo per la loro sopravvivenza.

Lo studio, così come riferisce Repubblica, ha preso in considerazione alcuni scarafaggi della specie Blatella germanica. Nel passaggio evolutivo da una generazione all’altra, gli insetti hanno dimostrato una sempre maggiore resistenza alle più varie sostanze chimiche, come insetticidi e pesticidi spray, tanto che le soluzioni più comuni si sono rivelate praticamente inefficaci per la loro eliminazione.

A questo scopo, i ricercatori hanno sottoposto alcuni scarafaggi presenti nelle abitazioni dell’Indiana e dell’Illinois, negli Stati Uniti, e a tre sostanze comunemente note per il loro effetto insetticida: l’abamectina, l’acido borico e il thiamethoxam. I ricercatori hanno esposto gli insetti a questi agenti chimici per periodi differenti – prima cambiandolo ogni mese per la durata di tre mesi, poi scegliendone due ogni sei mesi e infine scegliendo la sostanza a cui la singola popolazione di scarafaggio risultava meno resistente – scoprendo come questi esemplari siano velocemente in grado di adattarsi a ogni minaccia di origine chimica.

Non è però tutto, poiché le sostanze chimiche si sono rivelate inefficaci anche in cocktail: la resistenza per ogni nuova generazione è aumentata dalle quattro alle sei volte, in un caso la popolazione di insetti è addirittura cresciuta del 10%.

Una simile velocità di adattamento ha preoccupato gli scienziati, poiché gli scarafaggi rappresentano uno dei più frequenti pericoli per l’uomo, considerando come siano portatori di batteri, allergeni e altri agenti esterni dannosi per la salute. Una singola femmina di scarafaggio può generare ben 50 esemplari in un giro riproduttivo di tre mesi: se ogni nuovo nato sviluppa resistenza agli insetticidi usati sui suoi genitori, rapidamente questa specie diverrà invincibile. È quindi necessario sviluppare nuovi metodi, dalla ricerca di nuove sostanze chimiche all’integrazione con tecniche alternative, anche di origine naturale.

Fonte: Repubblica

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Gli ululati dei lupi risuonano tra le strade del paese