Satellite Prisma in orbita: analizzerà la Terra e proteggerà l’ambiente

Satellite Prisma in orbita: analizzerà la Terra e proteggerà l’ambiente

Fonte immagine: Foto di PIRO4D da Pixabay

In orbita il satellite italiano Prisma che contribuirà a monitorare e salvaguardare l'ambiente sulla Terra.

È partito dalla Guyana francese il satellite italiano che proteggerà l’ambiente e la Terra. Dopo essere stato lanciato alle 2:50 ora italiana Prisma ha raggiunto la sua orbita e stazione intorno al Pianeta a circa 615 km di altezza. Si tratta del satellite più avanzato tra quelli destinati al monitoraggio del globo terrestre e porta la firma dell’ASI (Agenzia Spaziale Italiana).

A portare in orbita il satellite italiano ha provveduto il vettore italo-europeo Vega di Avio, che ha compiuto il suo 14esimo viaggio consecutivo con esito positivo. Prisma è dotato di un “occhio” capace di cogliere fino a 240 sfumature dello spettro elettromagnetico: contribuirà così a registrare a livelli finora mai visti i dati relativi al suolo, alle acque e allo stato dell’ambiente. Alle 4:48 il primo segnale della sua entrate in funzione, ricevuto dal Centro Spaziale del Fucino di Telespazio. Come ha commentato Piero Benvenuti, commissario straordinario dell’ASI:

Il nuovo satellite italiano, il primo in Europa, dimostra le capacità del sistema Italia nel fare spazio e rappresenta un’occasione unica per lo sviluppo di conoscenze avanzate e la raccolta e la sperimentazione di nuovi dati iperspettrali nell’osservazione della Terra. Prisma, inoltre, assume un ruolo strategico nella prospettiva di una futura missione iperspettrale nell’ambito del programma europeo Copernicus.

Dopo un periodo di “rodaggio” di tre mesi i dati raccolti verranno analizzati dalla stazione ASI di Matera e riveleranno le condizioni della Terra per quanto riguarda lo stato delle foreste, la salute delle acque, alcuni indicatori importanti relativamente ai cambiamenti climatici, dei parametri legati alla desertificazione e alla deforestazione, oltre a valutare i livelli di inquinamento e il degrado del suolo.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cambiamenti climatici, come e perché avvengono?