• GreenStyle
  • Auto
  • Salone di Ginevra: Pininfarina Battista, hypercar elettrica da 1900 CV

Salone di Ginevra: Pininfarina Battista, hypercar elettrica da 1900 CV

Salone di Ginevra: Pininfarina Battista, hypercar elettrica da 1900 CV

Fonte immagine: Pininfarina

Pininfarina Battista è un'hypercar elettrica da 1900 cavalli che l'azienda italiana ha svelato al Salone di Ginevra 2019.

Pininfarina ha presentato Battista, la sua nuova hypercar 100% elettrica. Tratto distintivo di questa esclusiva auto elettrica la potenza: ben 1.900 cavalli erogati da 4 motori elettrici. L’annuncio è stato dato al Salone di Ginevra 2019 dove l’azienda italiana ha snocciolato altri dettagli sulle incredibili prestazioni di questa hypercar elettrica.

Pininfarina Battista è in grado di raggiungere i 100 Km/h in meno di due secondi. Ancora più sbalorditivo il dato del passaggio da 0 a 300 Km/h che richiede meno di 12 secondi. Trattasi di valori di accelerazione da vera hypercar, possibili anche grazie alla mostruosa coppia di 2300 Nm. La velocità massima è limitata elettronicamente a 350 Km/h.

Nonostante tutta questa potenza Pininfarina dichiara per la sua nuova auto elettrica un’autonomia fino a 450 km grazie al pacco batteria da 120 kWh realizzato da Rimac Automobili, che ha contribuito anche allo sviluppo dei motori elettrici. Rimac Automobili è un’azienda croata specializzata nella realizzazione di auto elettriche ad altissime prestazioni. Pininfarina ha sottolineato che le prestazioni eccezionali della sua Battista sarebbero impossibili da ottenere su di un’auto “classica” con motore termico.

Anche all’interno non è stato lasciato nulla al caso. Il pilota potrà godere di ben tre schermi digitali, uno centrale di ridotte dimensioni e due laterali, uno alla sua sinistra e uno alla sua destra, dove appariranno tutte le informazioni relative all’auto.

La Pininfarina Battista sarà assemblata a mano e prodotta in 150 esemplari che saranno venduti in Nord America, Europa e Medio Oriente. I primi modelli dovrebbero essere consegnati ai clienti nel 2020. Il prezzo è proporzionale alla tecnologia dell’auto: ben 2 milioni di euro.

Pininfarina Battista si pone come diretta concorrente della nuova Tesla Roadster, che sulla carta offre prestazioni molto simili pur con un’autonomia molto più estesa, almeno sentendo le dichiarazioni di Elon Musk. Pininfarina Battista si rivolge a un mercato di élite che cerca non solo prestazioni e tecnologia, ma anche lusso.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

4women4earth: intervista a Max Paiella