• GreenStyle
  • Pets
  • Salerno, sequestrato cibo per cani con false etichette

Salerno, sequestrato cibo per cani con false etichette

Salerno, sequestrato cibo per cani con false etichette

Fonte immagine: Pixabay

Sequestrate a Salerno 22 tonnellate di cibo per cani con etichette false: il carico, proveniente dalla Spagna, veniva presentato come italiano.

Anche il cibo per cani può essere soggetto a contraffazioni, il tutto a danno non solo della fiducia dei consumatori, ma anche degli stessi amici animali. È quanto sembra sottolineare una notizia proveniente da Salerno, dove le autorità hanno sequestrato grandi quantitativi di prodotti per cani non in regola, riportanti false denominazioni sulle etichette.

Il tutto è accaduto al porto commerciale di Salerno, così come già anticipato, dove gli agenti della Guardia di Finanza hanno sequestrato ben 22 tonnellate di cibo per cani, rinvenute all’interno di un camion proveniente dalla Spagna. Così come specifica SkyTG24, le confezioni riportavano la dicitura “alta qualità – prodotto in Italia”, una descrizione rivelatasi completamente falsa.

Sempre da SkyTG24 si apprende come la partita di alimenti con etichette non corrette fosse destinata a un’azienda operativa nell’Avellinese, tuttavia con sede a Roma. Il titolare della società è stato denunciato a piede libero con l’accusa di circolazione di prodotti industriali con segni mendaci. Il materiale, sempre come specifica la testata, è stato poi sottoposto a dissequestro dalla Procura di Salerno, purché vi sia l’eliminazione dalle confezioni di tutte le diciture errate.

Al momento, non giungono altre indicazioni sul prodotto oggetto delle indagini, tuttavia sembra che la questione riguardi unicamente i dettagli riportati sulle confezioni, non invece il loro contenuto, motivo che ne ha determinato la possibilità di dissequestro con l’obbligo di modificare le etichette. L’alimento sembra sia destinato al consumo all’interno del territorio della Campania o, ancora, nelle regioni limitrofe.

Andando oltre a questo singolo episodio, è utile ricordare come sia buona norma vagliare il parere del proprio veterinario di fiducia per impostare la dieta più adatta per il cane d’affezione. Il professionista rappresenta di certo una risorsa irrinunciabile per scegliere, nel massimo della serenità, quali prodotti si addicano maggiormente alle esigenze del proprio amico a quattro zampe.

Fonte: SkyTG24

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Questo cane ha trovato un modo efficace per protestare!