• GreenStyle
  • Salute
  • Sale nella dieta: quantità salutare inferiore a quella consigliata

Sale nella dieta: quantità salutare inferiore a quella consigliata

Sale nella dieta: quantità salutare inferiore a quella consigliata

Fonte immagine: Pixabay

Troppo sale nelle nostre diete, secondo la National Academies of Science bisogna assumerne non più di 1500 mg al giorno.

Il sale è ovunque, lo troviamo nella pasta, nella pizza, lo mettiamo nell’insalata ed è presente in quasi tutti gli alimenti confezionati. Sappiamo che è un rischio per la salute, può innescare malattie cardiache, e per questo ne va mangiato poco.

Quale sarebbe però la quantità esatta da assumere giornalmente? Secondo l’ultimo studio del National Academies of Science risulterebbe inferiore a quella consigliata fino ad ora. Il limite di sale raccomandato per gli adulti americani è di 2300 mg al giorno, secondo quanto scoperto dal team di ricerca americano questo valore dovrebbe ridursi fino a quasi la metà, esattamente a 1500 mg.

Gli autori dello studio sperano che grazie a queste raccomandazioni i decisori politici possano creare una legislazione più stringente. Servono leggi per costringere i ristoranti a mostrare la quantità di sodio presente nei menù, e per imporre ai produttori quantità moderate di sale negli alimenti.

Perché troppo sale induce il corpo a trattenere l’acqua e quando questo avviene si hanno problemi con la pressione sanguigna. Ciò mette a dura prova organi come il cervello, i reni e il cuore, creando malattie cardiache che possono portare anche a infarto e ictus.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Top Green Influencer: intervista a Lisa Casali