• GreenStyle
  • Consumi
  • Salame a rischio salmonella: lotti ritirati dal Ministero della Salute

Salame a rischio salmonella: lotti ritirati dal Ministero della Salute

Salame a rischio salmonella: lotti ritirati dal Ministero della Salute

Salame a rischio salmonella, ritirate alcune confezioni a marchio Salumificio Bertoletti: i lotti segnalati dal Ministero della Salute.

Diffusa dal Ministero della Salute un’allerta salmonella relativa ad alcuni lotti di salame Bertoletti. Venduto con la denominazione “Salame di prima qualità”, il prodotto è risultato a rischio in seguito ad alcune analisi. Diffuse dalle autorità sanitarie, come di consueto, le indicazioni utili per il riconoscimento dei salumi a rischio.

Il Salame di prima qualità interessato dall’allerta salmonella è distribuito con il marchio Salumificio Bertoletti Srl. La sede dello stabilimento risulta quella di via delle Boschine 6, in località Graffignana. La data di scadenza del prodotto è fissata al 20/04/2020, mentre il lotto oggetto del ritiro è quello numero 251019.

Ai fini di tutelare la sicurezza alimentare dei consumatori il Ministero della Salute ha diffuso alcune indicazioni di massima sul comportamento da tenere in caso di avvenuto acquisto. Se in possesso del salume contaminato da salmonella occorrerà evitare il consumo del salame, che andrà al contrario riportato presso il punto vendita.

Sul finire del 2019 è stata diffusa una precedente allerta, riguardante alcune confezioni di filetti di alici all’olio d’oliva. In questo caso il problema è legato ai livelli di istamina nel prodotto, risultati troppo elevati a seguito di analisi effettuate in regime di autocontrollo. Sono distribuite a marchio Conad, mentre il lotto è il numero MT 189 (data di scadenza o termine minimo di conservazione 08-10-2020).

Fonte: Ministero della Salute

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Four Seasons Natura e Cultura: camminare per la salute del corpo e della mente