Rossetto viola: come e quando usarlo, consigli utili

Rossetto viola: come e quando usarlo, consigli utili

Fonte immagine: Freepik

Eletto colore dell’anno da Pantone nel 2018 il rossetto viola continua a fare stragi di cuori, ma attenzione perché non è semplice da portare e abbinare!

Qualsiasi sia l’effetto che preferisci per le tue labbra, mat e vellutato, cremoso e pieno, lucido e brillante, c’è un solo accessorio assolutamente irrinunciabile quest’estate ed è il purple lipstick! 100% tendenza, 100% garanzie dal 2018 quando è stato eletto rossetto dell’anno! Tanto bello tanto difficile da abbinare a seconda di pelle e make-up: : blush aranciati e color corallo sono banditi, così come anche gli ombretti bronzo o marroni che esaltano gli occhi verdi. Il viola non è per tutte le occasioni e non è per tutti, ecco dunque qualche consiglio su come abbinarlo!

Rossetto viola: con che look abbinarlo

Rossetto viola: con che look abbinarlo
Fonte: Freepik

Secondo la simbologia dei colori, il viola rappresenta la spiritualità, il mistero e la magia, nel make-up attrae moltissimo l’attenzione, è un colore magnetico e molto desiderato. In particolare, il rossetto viola nelle sue tonalità più scure come il sangria e il borgogna dona un look d’altri tempi, estroso e sofisticato, mentre nelle sue varianti più chiare e fredde come il malva e il glicine dona un tocco originale e rivoluzionario. Il rossetto viola è un colore freddo che si sposa alla perfezione con le carnagioni chiare o con sottotono freddo, meglio se rischiarate da occhi azzurri o verdi; se gli occhi sono scuri, abbinarli al viola potrebbe appesantire tutto il make-up, anche se la carnagione è chiara. In questo caso, è meglio optare per un rossetto viola scuro più freddo come un vinaccia, un bordeaux o un prugna.

È importante fare attenzione a non creare contrasti troppo evidenti tra le labbra scure e la pelle del viso troppo chiara, per evitare di mettere in evidenza piccoli difetti come le occhiaie. Per la sera, è concesso un tocco extra sparkling per illuminare gli occhi e il viso: perfetti gli ombretti dai  toni dello champagne o del rose gold e un illuminante da applicare sopra le gote e sull’arco di Cupido. Se si vuole azzardare un rossetto viola che fa parte della gamma di magenta e fucsia bisogna abbinarlo ad un look occhi caldo e freddo insieme, come un arancione-verde. Inaspettatamente, il viola dona anche alle pelli ambrate e olivastre con occhi scuri, soprattutto se vira al blu.

Oltre alla pelle è bene fare attenzione alla dimensione e alla forma delle labbra perché i colori scuri tendono ad assottigliare, di conseguenza il viola sta bene soprattutto a chi ha le labbra carnose e ben definite. Il viola, inoltre, non sta bene a chi ha forti irregolarità alla dentatura, come denti spezzati, accavallati, ma se possiede una buona dose di blu ha il potere di rendere i denti più bianchi, che non è mai male soprattutto per chi ha un brutto vizio come quello del fumo. Per quanto riguarda l’abbinamento make-up consigliatissimi gli ombretti rosa e quelli verdi, stesso discorso vale per l’abbigliamento. Cercate di non caricare troppo con colori accesi perché già il viola fa la sua parte. Se scegliete il total violet variate le nuances per non sembrare eccessivi. La regola generale è quella di cercare armonia: nei colori e nella moderazione e poi, naturalmente…scegliete sempre bio.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Scrub mani e corpo fai da te