• GreenStyle
  • Energia
  • Risparmiare sulla bolletta installando i LED: al via offerta di Enel

Risparmiare sulla bolletta installando i LED: al via offerta di Enel

Risparmiare sulla bolletta installando i LED: al via offerta di Enel

Quanto si può risparmiare sulla bolletta della luce installando in casa lampadine al LED? Al via una campagna informativa di Enel sull'argomento

Per far conoscere ai consumatori le potenzialità della tecnologia LED Enel Energia ha appena lanciato la campagna informativa “Luce a led”, partita lo scorso 18 maggio con messaggi promozionali in TV, radio e sul web con testimonial il conduttore televisivo Alessandro Cattelan.

I clienti Enel avranno la possibilità di acquistare un kit di lampadine a diodi rateizzando l’importo direttamente sulla bolletta di luce o gas, oppure di scegliere l’offerta Enel Green Solution, la nuova gamma di prodotti e servizi ad alta efficienza energetica.

Risparmiare sulla bolletta elettrica installando in casa lampadine al LED è davvero possibile. In media, i diodi permettono di tagliare i consumi di circa il 93% rispetto alle vecchie (e ormai quasi del tutto in disuso) lampadine ad incandescenza, del 90% rispetto alle lampade alogene e del 66% rispetto alle lampadine a basso consumo.

A vantaggio dei LED c’è anche la maggiore durata delle lampade, che assicurano un funzionamento compreso tra le 20.000 e le 50.000 ore, e l’assenza di manutenzione. Il costo iniziale, indubbiamente, è ancora più elevato rispetto alle tradizionali lampadine a fluorescenza, ma a seconda dell’uso che si intende fare del punto luce è possibile ottenere un risparmio anche con la tecnologia più costosa.

Secondo recenti calcoli, l’acquisto di una singola lampadina a diodi permette di risparmiare fino a 26 euro l’anno sulla bolletta della luce. Il sito Lightronic, invece, mette a disposizione un calcolatore online per valutare il risparmio che si potrebbe ottenere in casa propria sostituendo i dispositivi luminosi con i diodi.

Nella scelta dei LED, però, va fatta molta attenzione all’intensità luminosa (non basta controllare i Watt assorbiti, bisogna fare riferimento ai Lumen emessi) e soprattutto alla temperatura del colore. Lampade che emettono una luce troppo fredda o troppo bianca possono infatti risultare poco confortevoli, per quanto efficienti dal punto di vista energetico.

Seguici anche sui canali social