Rimedi naturali per le occhiaie

Rimedi naturali per le occhiaie

Spesso è il poco sonno a causarle, di certo le occhiaie non sono mai ben accolte. Come curarle con i rimedi naturali

Siamo nel pieno dell’Estate e le nottate fuori si moltiplicano e soprattutto si allungano. Il giorno successivo, immancabile dopo il divertimento precedente, arriva la sveglia e così come le “classiche” occhiaie del post baldoria. Seccatura che a ogni modo può riguardare anche tutti quelli invece che sono costretti la mattina ad alzarsi presto, specialmente se eventuali bambini non abbiano fatto chiudere occhio.

L’ideale è sempre prevenirne la comparsa con una buona alimentazione e uno stile di vita regolare. Questo perché le occhiaie sono in realtà causate da un’alterazione del normale funzionamento della microcircolazione oculare. Può capitare, in caso di fragilità dei capillari e particolare secchezza della pelle, che del sangue venoso ristagni nei microcapillari, creando il fastidioso e antiestetico “effetto panda”.

Tutto quello che può evitare quindi di indebolire i nostri capillari o rendere meno efficace la nostra circolazione deve essere nel possibile evitato. Nella dieta ricordarsi sempre di introdurre molta frutta e verdura, bere molto (in particolare succhi di frutta ricchi di vitamina C e K) e utilizzare creme idratanti, soprattutto nella zona sottostante l’occhio.

Se per una delle cause citate in apertura dovessero comunque comparire le occhiaie, ecco una serie di rimedi naturali pronti all’uso che potranno essere utili, se non per eliminarlo del tutto, quantomeno per ridurre il problema. Utili da mangiare, ma in casi estremi anche da applicare sugli occhi sono i cetrioli. Tagliarli a rondelle e posizionarle sulla parte da trattare (per un minimo di 5 fino a un massimo di 10 minuti), meglio se fredde: la bassa temperatura favorirà il decongestionamento dei microcapillari.

Sempre su questa linea, soprattutto utili nel caso non fosse stagione dei cetrioli o semplicemente non ve ne fossero in casa, si può fare ricorso ai cucchiaini. Prima di poggiarli sulle occhiaie andranno ben freddati in frigorifero e, dopo che saranno gelati, utilizzati. Da tenere finché non smetteranno di essere freddi.

Altro rimedio “classico” è la camomilla. Meglio se preparata tradizionalmente e poi utilizzata per preparare degli impacchi freddi, ma tutto sommato utile anche se impiegata poggiando direttamente la bustina imbevuta di acqua ghiacciata sulle fastidiose macchie. Sembra sia particolarmente indicata nel caso di “notti da leoni”, seguite dagli immancabili risvegli traumatici.

Molto efficace l’impiego di infuso di rosmarino, malva e rosa. Si possono acquistare tutte in erboristeria, preparando poi un infuso che si andrà ad applicare (dopo averlo fatto freddare nel frigo) sugli occhi con il cotone. Se disponibili, ideali sono i dischi di cotone idrofilo utilizzati dalle donne per togliere il trucco.

Tra i suoi mille benefici, ecco anche in questo caso correre in soccorso la pappa reale. Antibatterico e energizzante naturale, darà nuova energia e vitalità, oltre a combattere efficacemente i segni della stanchezza. Un buon effetto sembra garantirlo anche una maschera facciale, totalmente naturale, preparata con un cucchiaino di miele, un cucchiaio di latte fresco e uno di farina, che servirà da addensante per dare corpo alla maschera e poterla spalmare. Rimuovere dopo 10 minuti con acqua tiepida.

Ovviamente per ognuna delle soluzioni proposte andranno valutate eventuali intolleranze o possibili allergie personali a uno o più alimenti o prodotti consigliati.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Stura lavandini “magico” fai da te