Riciclare le cravatte per rinnovare il proprio look

Riciclare le cravatte per rinnovare il proprio look

Fonte immagine: Pixabay

Riutilizzare le classiche cravatte per creare dal nulla abiti, accessori e gioielli fai da te da portare in tutte le occasioni: idee e consigli.

La cravatta è uno degli accessori che non manca mai nell’armadio maschile, declinata spesso in un’infinita varietà di fantasie e colori in modo da abbinarla facilmente a qualsiasi completo. Capita spesso di accumulare svariati esemplari che non si utilizzano più, spesso ricevuti in regalo o semplicemente non più apprezzati dal punto di vista estetico: cosa fare? La particolare forma della cravatta, così come i tessuti spesso di ottima qualità, rendono questo capo di abbigliamento molto versatile e perfetto per dedicarsi al riciclo creativo. È possibile, infatti, riciclare le cravatte per rinnovare il proprio look e trasformarle in nuovi capi e accessori originali.

Abiti e gonne fashion

Avendo a disposizione un buon quantitativo di cravatte, possibilmente della stessa lunghezza, è possibile utilizzarle per creare dal nulla un abito estivo fino al ginocchio o una gonna ampia e comoda. In entrambi i casi si può sfruttare tutta la lunghezza delle cravatte, che solitamente varia tra 140 centimetri e 155 centimetri. Per realizzare l’abito occorre coprire con le cravatte posizionate una a fianco all’altra una semplice sottoveste dotata di spalline sottili e scollo orizzontale, allineandole perfettamente sia alla sommità sia alla base. Ciascuna cravatta deve essere fissata alla sottoveste lungo il bordo superiore e lungo i lati, lasciando invece libere le punte in modo da creare un effetto più dinamico. L’outfit si completa con una cintura abbinata, in modo da valorizzare la vita. Per quanto riguarda la gonna, si procede nello stesso modo affiancando le cravatte con la parte più stretta rivolta verso l’alto, da fissare a una fascia da indossare in corrispondenza della vita. L’effetto movimento è assicurato.

Cinture, borse e pochette

Le cravatte sono anche una risorsa per rinnovare una vecchia borsa o per dare vita a cinture originali. È possibile rivestire completamente una borsa rigida utilizzando una serie di cravatte affiancate, scegliendo con cura le fantasie e le tonalità da abbinare in modo da creare un accessorio perfetto per ogni tipo di abbigliamento. Una sola cravatta o un paio di cravatte affiancate, inoltre, possono trasformarsi in una cintura da legare in vita anche tramite un bottone applicato ad hoc. Diventerà un accessorio da sfruttare per valorizzare un semplice abito tinta unita. Altre valide alternative per riciclare una cravatta possono essere, ad esempio, la realizzazione di una custodia per lo smartphone, anche in questo caso creando una sorta di tasca da chiudere con un bottone.

Collane e bracciali

Se si hanno a disposizione alcune cravatte realizzate in seta, è possibile riutilizzarle per creare originali collane e bracciali in modo facile e veloce. È possibile, ad esempio, semplicemente creare dei nodi a distanza regolare simulando delle vere e proprie perle, calcolando la lunghezza sia per la collana sia per portare il bijoux al polso.

Altre idee creative

Le vecchie cravatte possono anche fornire numerosi spunti per rinnovare il look della propria casa, utilizzandole ad esempio per rivestire una lampada ormai datata o un puff rotondo, ma anche per realizzare un tappeto o una coperta patchwork molto originale.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle