Ricetta profitterol e variante senza lattosio

Ricetta profitterol e variante senza lattosio

Fonte immagine: Pixabay

Come preparare degli ottimi profitterol seguendo la ricetta base o sostituendo alcuni ingredienti con prodotti senza lattosio: passaggi e consigli utili.

Tra i più amati dolci al cucchiaio, i profitterol sono bignè di pasta choux ripieni di crema chantilly o di panna montata, generalmente decorati con della glassa al cioccolato. La realizzazione di questo dessert non è tra le più semplici, infatti si basa su diverse preparazioni che richiedono pazienza e attenzione: i bignè veri e propri, la crema per la farcitura e la glassa finale.

La ricetta originale dei profitterol, illustrata qui di seguito, prevede l’uso del burro e della panna liquida fresca, tuttavia proponiamo anche una variante senza lattosio che può essere facilmente messa in pratica sostituendo alcuni ingredienti.

Ricetta originale

Profitterol

Come accennato, per preparare i profitterol è necessario procedere con la realizzazione della pasta choux, della crema e della glassa. Per quanto riguarda la prima preparazione, è necessario disporre di:

  • 150 grammi di farina bianca 00;
  • 250 millilitri di acqua;
  • 100 grammi di burro;
  • 5 uova intere.

L’impasto base si ottiene versando in una pentola il burro e l’acqua, aggiungendo un pizzico di sale e portando a ebollizione; si aggiunge quindi la farina, mescolando bene fino a ottenere un composto denso e compatto. A questo punto l’impasto deve essere rovesciato su un piano di lavoro e steso con una spatola, lasciandolo raffreddare prima di integrare le uova una alla volta.

Per realizzare i bignè si versa l’impasto in una sac à poche e si distanziano piccole porzioni di pasta in una teglia rivestita con della carta da forno. È proprio la duplice cottura, in pentola e in forno, a conferire ai bignè la particolare consistenza leggera e vuota all’interno: la teglia deve essere infornata a 200 gradi per circa trenta minuti complessivi, avendo cura di abbassare leggermente la temperatura negli ultimi cinque minuti di cottura. Per quanto riguarda la farcitura, la crema più utilizzata è quella Chantilly che si ottiene miscelando:

  • 250 millilitri di panna fresca fredda;
  • 100 grammi di zucchero a velo;
  • 1/2 bacca di vaniglia.

Si monta la panna con lo zucchero e la vaniglia fino a ottenere una crema liscia e densa, dopodiché si adopera un’altra sac à poche per farcire i singoli bignè. Infine, è necessario preparare la glassa al cioccolato adoperando:

  • 150 grammi di cioccolato fondente;
  • 120 grammi di acqua;
  • 70 grammi di zucchero semolato.

Si utilizza un pentolino dai bordi alti per scaldare lo zucchero e l’acqua, portando a ebollizione. Il cioccolato, invece, deve essere aggiunto togliendo il tegame dal fuoco e mescolando con una frusta in modo da evitare la formazione di grumi. Solo alla fine si deve rimettere il pentolino sul fuoco, ottenendo una densità ottimale. La glassa deve essere poi utilizzata tiepida in modo da essere versata facilmente sui profitterol farciti, decorando a piacere.

Variante senza lattosio

Profitterol

Per preparare ottimi profitterol senza lattosio è necessario variare la ricetta della pasta choux per i bignè, utilizzando dell’olio di semi al posto del burro nella stessa proporzione. Anche la ricetta della crema chantilly deve essere modificata per utilizzare la panna vegetale al posto di quella tradizionale: è perfetta la panna di soia, ad esempio, priva di lattosio e molto digeribile. Se si preferisce farcire i profitterol con della crema pasticcera, infine, è possibile adoperare il latte vegetale al posto di quello vaccino.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Mozzarella fatta in casa, ricetta