Ricetta cantucci tradizionali senesi, al cioccolato e light

Ricetta cantucci tradizionali senesi, al cioccolato e light

Fonte immagine: Pixabay

Croccanti e gustosi, i cantucci sono dolci tipici della tradizione dolciaria senese: ecco la ricetta base, le varianti light e quella al cioccolato.

I cantucci sono dolci tradizionali senesi molto apprezzati soprattutto nel periodo di Natale, ottimi se consumati da soli e ancora più squisiti se “inzuppati nel Vin Santo”, il tipico liquore toscano da dessert. Questi dolci a base di mandorle, infatti, vantano una consistenza molto croccante dovuta alla doppia cottura in forno. Di forma allungata, i cantucci possono essere preparati facilmente anche da chi non è un esperto pasticcere, avendo cura di regolare al meglio la temperatura del forno e soprattutto la durata di ciascuna delle due infornate, al fine di ottenere biscotti croccanti ma non eccessivamente duri.

Qui di seguito illustriamo la ricetta tradizionale dei cantucci senesi e alcune varianti, basate rispettivamente su un impasto più light e sull’aggiunta di cioccolato.

Ricetta tradizionale

Cantucci

Per ottenere una cinquantina di cantucci è necessario procurarsi i seguenti ingredienti:

  • 350 grammi di farina;
  • 250 grammi di zucchero semolato;
  • 170 grammi di mandorle non sgusciate;
  • 100 grammi di latte;
  • 2 uova e 2 tuorli;
  • 50 grammi di burro;
  • 10 grammi di miele;
  • una bustina di lievito;
  • scorza di arancia grattugiata.

Il procedimento inizia con la preparazione dell’impasto a base di farina, zucchero, lievito, burro, latte e scorza di arancia. Si aggiungono il miele e le mandorle tagliate a pezzi non troppo piccoli, poi il miele e le uova. A questo punto, l’impasto può essere diviso in alcuni filoni che abbiano un diametro pari a circa due centimetri, di forma leggermente schiacciata. È poi necessario infornare i filoni a 200° per circa venti minuti.

A questo punto, dopo la prima cottura è possibile ricavare dai filoni i cantucci veri e propri, tagliandoli a fette oblique da ricollocare in forno per la seconda cottura che deve durare circa dieci minuti a temperatura più bassa, pari a 150 gradi. È importante tagliare i cantucci prima che il filone si raffreddi, in modo da non frantumare i pezzi, utilizzando preferibilmente un coltello a lama seghettata.

Ricetta dei cantucci light

I cantucci non sono certo un dolce ipocalorico, infatti la presenza dello zucchero, delle mandorle e del burro li rende molto energetici e certamente non dietetici. Per abbassare l’apporto calorico è possibile modificare alcuni ingredienti della ricetta base, come il burro e lo zucchero: una valida alternativa al primo è data dall’olio di semi, mentre il secondo può essere sostituito dallo sciroppo d’Agave. Quest’ultimo si ricava dall’Agave Tequiliana Weber, pianta grassa appartenente alla famiglia delle Agavaceae che produce un nettare ipocalorico e a basso indice glicemico.

Variante al cioccolato

Cioccolato a scaglie

I cantucci al cioccolato sono una variante golosa che si basa sull’inserimento, tra gli ingredienti, del cioccolato fondente o al latte. È possibile amalgamare nell’impasto delle gocce di cioccolato insieme alle mandorle sgusciate, facendo in modo che si fondano durante la cottura, oppure utilizzare una tavoletta di cioccolato ridotta a scaglie.

Conservazione

I cantucci possono essere conservati all’interno di un contenitore chiuso ermeticamente, infatti una eccessiva umidità potrebbe ammorbidirli e far perdere a questi biscotti la loro caratteristica croccantezza.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Mozzarella fatta in casa, ricetta