Ribollita: ricetta originale toscana, ingredienti e preparazione

Ribollita: ricetta originale toscana, ingredienti e preparazione

Fonte immagine: Istock

Una ricetta per preparare la ribollita toscana seguendo passo dopo passo la ricetta originale in modo semplice e gustoso: perfetta anche d'estate!

La Ribollita è un piatto che deriva dalla tipica zuppa di pane raffermo e verdure che si prepara tradizionalmente in alcune zone della Toscana, in particolare nella zona di Firenze, Prato e Arezzo. Molto preparata d’inverno è un piatto che può essere anche preparato nelle sere più fresche d’estate. Apprezzata per essere molto saporita e 100% vegetale, perfetta per i palati vegetariani più tradizionali.

È un tipico piatto “povero” di origine contadina, il cui nome deriva dal fatto che un tempo le contadine ne cucinavano una gran quantità (soprattutto il venerdì, essendo piatto magro) e quindi veniva “ribollito” in padella nei giorni successivi, da qui che prende il nome di ribollita. Se non ne avete mai preparata una è giunto il momento di fare un test: ecco la ricetta della tradizionale ribollita toscana!

Ribollita toscana: ingredienti e preparazione

Ribollita toscana: ingredienti e preparazione
Fonte: Istock

Ecco tutti gli ingredienti necessari per preparare la ribollita secondo la ricetta originale:

Ingredienti per la ribollita

  • Verza 250 g
  • Cavolo nero 300 g
  • Bietole 300 g
  • Pane raffermo 220 g
  • Fagioli cannellini secchi 350 g
  • Aglio 1 spicchio
  • Rosmarino 1 rametto
  • Brodo vegetale
  • Pomodori pelati 180 g
  • Patate 1
  • Cipolle 80 g
  • Carote 80 g
  • Sedano 100 g
  • E poi, naturalmente, sale, pepe, peroncino, timo e olio d’oliva.

Preparazione

Il segreto per preparare un’ottima ribollita consiste nel calibrare bene i tempi di cottura in base alla dimensione dei vari ortaggi. Detto questo, procediamo alla preparazione originale seguendo sei semplici passaggi:

  1. Il primo passo da compiere è quello di sminuzzare finemente tutte le verdure dopo averle lavate abbondantemente con un disinfettante. In una pentola a parte  iniziate la cottura dei fagioli cannellini (naturalmente li avrete prima lasciati a mollo per 24 ore) con lo spicchio di aglio e il rametto di rosmarino immersi nell’olio di oliva.
  2. Coprite il tutto con l’acqua e cuocete per 1 ora a fuoco medio-basso con il coperchio. A fine cottura pepate e salate, rimuovete il rosmarino e tenete una parte di fagioli che andranno aggiunti al termine nella nostra ribollita; conservate l’acqua di cottura e frullate i restanti fagioli con il minipimer.
  3. Tritate finemente la cipolla, tagliate a pezzettini piccolissimi carola e sedano, soffriggete in un pentolone capiente con 4 cucchiai di olio per 1 minuto, aggiungete le patate tagliate a pezzettini e il timo fresco.
  4. Lasciate rosolare 1 minuto, aggiungete i pomodori pelati e continuate a mescolare piano piano. Infine aggiungete il resto delle verdure. Attendente pazientemente che tutto bolla e aggiungete l’acqua dei fagioli, coprite con un coperchio e lasciate sobbollire a fuoco lento per 2 ore circa, aggiungendo di tanto in tanto l’acqua calda dei fagioli o brodo vegetale caldo.
  5. Trascorso il tempo indicato la zuppa ha assunto un aspetto cotto, le verdure in pezzi si saranno ammorbidite. A questo punto potete aggiungere la crema di fagioli e la ribollita sarà quasi pronta. Lasciate cuocere ancora 30 minuti. Aggiungete i fagioli interi, coprite con brodo caldo e lasciate cuocere a fuoco basso per 30 minuti.
  6. Assaggiate e aggiungete sale e pepe al bisogno. Infine immergete il pane raffermo facendo in modo che si formino diversi strati. Aggiungete un paio di mestoli di brodo, un filo d’olio e cuocete di nuovo su fuoco basso nel coccio per circa 20 minuti, il tempo che si scaldi a sufficienza. La vostra ribollita è pronta e il risultato sarà strepitoso.

Su GreenStyle trovi anche altre ricette per esaltare al meglio il gusto del cavolo nero. Prova la frittata con feta oppure come preparare una insolita insalata. Se invece ami la cucina vegana ecco un’ottima zuppa.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle