Raro leopardo nero avvistato in Kenya

Raro leopardo nero avvistato in Kenya

Fonte immagine: Pixabay

Un leopardo nero, una vera e propria pantera nera, è stato avvistato in Kenya: simili ritrovamenti non avvenivano sul posto dal 1909.

Un rarissimo leopardo nero è stato avvistato in Kenya, dopo parecchi anni dall’ultima apparizione di questo affascinante e misterioso animale. Una vera e propria pantera nera, così come vengono chiamati tutti i felidi melanici, ovvero colpiti da un’alterazione della distribuzione di melanina tale da renderne il manto molto scuro.

Il bellissimo animale è stato ripreso grazie a una videocamera a infrarossi, quindi adatta anche alle riprese notturne. L’incredibile testimonianza è stata resa possibile dai ricercatori del San Diego Zoo Global: l’animale è stato avvistato a inizio 2018, mentre la relativa ricerca è stata pubblicata alla fine di gennaio 2019 sull’African Journal of Ecology.

Il leopardo nero è un esemplare decisamente raro e difficile da ammirare in natura: prima di questo avvistamento, infatti, non si avevano dal 1909 informazioni sulla presenza dell’animale in Kenya. Questi animali sono leopardi a tutti gli effetti, tuttavia presentano un manto molto scuro per via di una presenza più elevata del normale di melanina. Questa caratteristica, tuttavia, è riconoscibile soltanto di giorno: la notte, tramite l’uso degli infrarossi, sul manto dell’animale si possono infatti notare le tipiche macchie della specie.

Nicholas Pilford, uno degli scienziati che ha lavorato al progetto per il San Diego Zoo Global, ha spiegato come riprendere i leopardi sia molto difficile:

Sono animali molto sfuggenti. Riuscire a riprendere un leopardo nero… la prima volta che ci sono riuscito ero davvero felice e altrettanto sorpreso!

In cattività è frequente poter ammirare puma, giaguari e leopardi di colore nero, poiché gli esemplari che presentano melanismo vengono selezionati per accoppiamenti mirati, affinché anche la progenie riporti la stessa caratteristica. In natura, invece, si tratta di una condizione assai poco diffusa, tanto che possono passare anche decenni tra un avvistamento e l’altro. Di seguito, il video del protagonista della ricerca in Kenya.

Fonte: NPR

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Il pappagallo che abbaia!