• GreenStyle
  • Pets
  • Rapper tinge di rosso il suo Chihuahua: esplode la polemica

Rapper tinge di rosso il suo Chihuahua: esplode la polemica

Rapper tinge di rosso il suo Chihuahua: esplode la polemica

Fonte immagine: Instagram

Un rapper statunitense ha deciso di tingere il manto del suo Chihuahua di rosso: scoppia una dura polemica a livello internazionale.

Un rapper statunitense ha deciso di tingere di rosso il manto del suo Chihuahua, mostrando poi sui social network gli esiti della singolare impresa. La condivisione, però, non ha visto gli effetti virali forse sperati: alla pubblicazione di fotografie e video, infatti, sono seguite copiose le proteste degli utenti, pronti a sottolineare come simili trattamenti estetici possano risultare del tutto dannosi per gli amici a quattro zampe.

Al centro delle polemiche ci finisce Valee, noto anche come Valee Taylor, il quale lo scorso lunedì ha condiviso sulle piattaforme Instagram e Twitter immagini e video del suo cane di razza Chihuahua, completamente tinto di rosso. La risposta degli utenti, molti dei quali fan dello stesso rapper, non si è fatta attendere: in pochi minuti la polemica ha coinvolto i navigatori da ogni angolo degli Stati Uniti, per poi apparire sui quotidiani di mezzo mondo qualche giorno più tardi.

In molti hanno accusato l’artista di aver maltrattato il suo amico a quattro zampe, altri hanno sottolineano come i quadrupedi non possano essere sottoposti a mode del momento, altri ancora hanno aggiunto che le tinture impiegate sugli animali potrebbero avere degli effetti nocivi. Qualcuno ha addirittura invocato l’intervento immediato di agenzie federali come la CIA e l’FBI, sebbene un reale loro interessamento risulti decisamente remoto.

Il rapper, così come riporta il magazine People, ha inizialmente cercato di calmare gli animi dei suoi arrabbiati follower, senza però ottenere l’effetto desiderato. Nel frattempo, ha però deciso di mantenere online le immagini e i video del piccolo cagnolino ricoperto di rosso.

La moda di tingere cani, gatti e altri animali domestici è abbastanza recente, nonostante abbia già trovato una grande diffusione: in Cina e in Giappone, ad esempio, la pratica è richiesta da numerosi proprietari di quadrupedi. Eppure i veterinari sconsigliano di sottoporre il proprio amico a quattro zampe a un simile trattamento: oltre a eventuali effetti tossici di tinture non certificate – balzò agli onori della cronaca qualche mese fa la storia di un cane sottoposto ad amputazione delle orecchie dopo una tinta – il colore del manto è un importante fattore di riconoscimento per i quadrupedi, soprattutto fra simili.

View this post on Instagram

❤️ he reddi 2go

A post shared by Valee' (@valee) on

Fonte: People

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Questo cane ha trovato un modo efficace per protestare!