Radiazioni: in Puglia e Basilicata più che nelle Regioni con centrali

Radiazioni: in Puglia e Basilicata più che nelle Regioni con centrali

Fonte immagine: Foto di U. Leone da Pixabay

Alti livelli di radiazioni in Puglia e Basilicata, dove si concentrano i più alti volumi di rifiuti radioattivi in Italia: il rapporto dell'Isin.

Sommando i volumi di rifiuti radiotossici presenti in Puglia e Basilicata si superano quelli presenti in Regioni come Emilia Romagna e Campania, dove pure sono state costruite delle centrali nucleari. A rivelarlo è il primo “Inventario nazionale dei rifiuti radioattivi” redatto dall’Ispettorato nazionale per la sicurezza nucleare e la radioprotezione (Isin, operativo dal 1 agosto 2018).

Stando ai dati, aggiornati al 31 dicembre 2017, forniti dall’Isin la Puglia conserva 1.007 metri cubi di rifiuti radioattivi, con una radioattività stimata in 37 miliardi di Becquerel (l’unità di misura utilizzata). Numeri molto più elevati in Basilicata, che risulterebbe tra l’altro avere un livello di radiazioni superiore anche al Lazio malgrado qui sia presente, seppur mai entrata in funzione, la Centrale elettronucleare Montalto di Castro (VT): circa 3.250 mq di rifiuti radioattivi stoccati in Basilicata, per un equivalente di 267.007 miliardi di Becquerel.

La Basilicata si trova a stoccare anche 64 barre di uranio/torio importate dagli USA, che da sole presentano una radioattività espressa in 1.562 migliaia di miliardi di Becquerel. Un numero ben più elevato del già ragguardevole valore pugliese. In termini di volumi di rifiuti radioattivi stoccati il Lazio ne presenta “soltanto” 989,2 metri cubi, mentre la Compagnia 366.

Secondo gli obiettivi degli ultimi governi italiani si punta a convogliare tutti questi rifiuti radioattivi in due siti di stoccaggio: uno per i materiali a bassa e a media attività, il secondo “temporaneo” e destinato a ospitare le scorie ad “alta attività e lunga vita”.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Beach Litter 2019: intervista a Letizia Lanzarotti – Lady Be